La lettera di Mara Venier a Maria De Filippi: “Ci hai regalato la speranza”

E’ sulla rivista Novella 2000 che potremo leggere l’intera lettera che Mara Venier ha scritto a Maria De Filippi. Parole che la conduttrice di Domenica In ha voluto arrivassero a tutti e non solo alla diretta interessata. Una lettera che celebra l’amicizia ma non solo perché tra i versi ci sono tutti i grazie d Mara Venier alla De Filippi, ci sono i complimenti per il suo talento e per ciò che è riuscita a portare in tv durante la pandemia, nonostante tutto. La Venier parla di speranza e di sogni, la difende da chi attacca i suoi programmi. Più di tutti è legata a Tu si que vales, è stata per lungo tempo presidente della giuria popolare, prima di Sabrina Ferilli. Mara ricorda le loro telefonate, quelle decisive, le mani tese in ogni momento e poi racconta di Maria De Filippi e Maurizio Costanzo, una coppia in cui pochi credevano.

MARA VENIER SCRIVE UNA LETTERA A MARIA DE FILIPPI

La 70enne veneziana inizia con un “Ti voglio bene” ma lei lo dice un po’ a tutti, è quindi il caso di leggere la lettera per Maria. “Ci hai regalato la speranza. Nelle tue trasmissioni ci hai insegnato e ci insegni che i sogni possono realizzarsi, come in Amici, e i conflitti familiari possono essere sanati e succede nel tuo C’è posta per teed è solo una piccola parte della lettera. Parla del talento della collega e amica, cita i personaggi che ha scoperto, soprattutto con Amici ovviamente.

Poi il legame con Costanzo, il matrimonio in cui nessuno credeva mentre Mara in loro ha sempre visto una coppia speciale: “Siete stati fin da subito una coppia bella e straordinaria”. 

Tra i ricordi anche le loro telefonate, quando Maria De Filippi la chiamò per chiederle di entrare a fare parte del cast di Tu si que vales e quando invece fu Mara a chiederle consiglio. E’ stata lei la prima che ha chiamato quando le hanno proposto di tornare in Rai con Domenica In e Maria le disse di non perdere tempo, di farla di corsa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.