Tutti pazzi per i lavori a maglia del campione olimpico Tom Daley: più di 400 mila follower

Hanno fatto il giro del mondo le immagini della sua medaglia d’oro vinta a Tokyo 2020. Ma poi anche quelle del campione olimpico che si distrae sugli spalti con uno hobby all’ultimo grido. Tom Daley ci mostra tutta la sua bravura tra lavori a uncinetto e ferri. Tutto fatto a mano come mostra tra l’altro anche su un profilo instagram dedicato ai suoi capolavori! Un profilo che adesso conta oltre 400 mila follower ma che ovviamente, genera anche polemiche e non poche. Il motivo? Il fatto che un uomo lavori a maglia e che si diverta con questo hobby. Ma in un mondo che corre veloce e che ormai cerca di mettere da parte ogni genere di pregiudizio, non c’è davvero più spazio per questo genere di chiacchiere. E’ una persona libera di fare quello che vuole Tom, e se ha voluto farsi anche un porta medaglia d’oro a maglia, saranno affaracci suoi.

Tra l’altro c’è chi spreca tante parole per combattere le discriminazioni e chi fa i fatti. Un campione olimpico che di fronte a milioni di persone in tutto il mondo, si mostra mentre impugna due ferri e lavora a maglia, vale più di mille spot o di mille discorsi fatti al vento. Un esempio, un modello per migliaia e migliaia di ragazzi e ragezze, questo è certo.

Tutti pazzi per i lavori a maglia di Tom Daley

Il profilo Instagram aperto da Tom Daley per mostrare i suoi lavori a maglia ha superato i 400 mila follower. Il fortissimo tuffatore britannico è stato immortalato ieri, sugli spalti di Tokyo 2020, mentre si dedicava al suo nuovo hobby durante la finale femminile del trampolino da tre metri. Un’immagine che ha fatto il giro del mondo stupendo e conquistando moltissimi fan che hanno elogiato il nuovo hobby del campione olimpico. Sulla pagina instagram si può vedere che Tom non si è improvvisato a Tokyo ma è davvero un asso con i lavori a maglia: ha fatto dei completini per il suo cane, dei maglioni e non si ferma. Vestiti per le sue amiche, borse, copri divani. C’è davvero di tutto tra i lavori fatti dal campione che a quanto pare, trova nel lavoro a maglia una super valvola di sfogo. Ed è davvero strepitoso, bravissimo.

E se pensiamo che il campione olimpico ha iniziato più o meno un anno fa! Possiamo sicuramente dare più che una medaglia d’oro per questi bellissimi lavori. Per chi volesse seguirlo sui social, ecco la sua pagina instagram dedicata a questo hobby e tutti i suoi capolavori.

Il campione olimpico ha spiegato di aver scoperto questa passione durante i mesi del lockdown quando è stato costretto, come praticamente milioni di persone, a restare in casa per lungo tempo. Una passione che però aiuta anche il prossimo; Daley infatti ha deciso di provare a vendere le sue creazioni per beneficenza: un maglione arcobaleno da lui realizzato, infatti, ha raccolto su una piattaforma di crowdfunding quasi 6mila sterline in 14 giorni. Fondi destinati alla lotta contro i tumori al cervello, il male che colpì e uccise il padre di Daley nel 2011. Un campione in acqua ma anche nella vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.