Valentina Vezzali incinta, fa scegliere il nome del figlio ai fan

Arriva la notizia di un’altra gravidanza nel mondo del gossip, ed è quella di Valentina Vezzali, che consegna l’anteprima della sua dolce attesa al settimanale “Chi”. Per la campionessa italiana di scherma, quello che arriverà tra cinque mesi sarà il suo secondo figlio: siamo abituati a vederla infatti in uno spot di una nota marca di merendine, proprio con il primogenito Pietro. Che la Vezzali volesse dargli un fratellino, era saputo: lo aveva comunicato prima dei giochi olimpici. Quella che è la notizia più curiosa sulla gravidanza di Valentina Vezzali è che il nome del nascituro non lo sceglierà lei: ha annunciato di volerlo fare scegliere ai suoi fan, o meglio dovremmo dire ai suoi followers, su Twitter. Saranno loro a consigliare la campionessa di scherma il nome adatto al nuovo arrivato. Una scelta curiosa, e per certi aspetti anche coraggiosa.Chissà che nomi usciranno fuori dalla fantasia degli utenti di Twitter, che hanno sempre la battuta pronta per sdrammatizzare ogni vicenda. Apparte questo, c’è già chi si interroga sulla possibilità che, dopo la seconda gravidanza, Valentina lasci la scherma per fare la mamma a tempo pieno. Stando a quanto si legge tra le righe delle sue dichiarazioni, sembrerebbe proprio di no. A dimostrazione del fatto, possiamo vedere anche quello che sta facendo tutt’ora: si tiene in allenamento e punta alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, in Brasile, a cui parteciperà all’età di 42. D’altronde la conosciamo: Valentina è nata per le competizioni, per salire sulle pedane e conquistare le medaglie, sconfiggendo le avversarie. Nell’attesa della nascita del secondogenito di Valentina, dopo il primo figlio Pietro, non rimane che consultare Twitter per sbirciare quali potrebbero essere i possibili nomi che la Vezzali prenderà in considerazione dai consigli dei suoi fan. Staremo a vedere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.