Valeria Marini accusata di avere rubato dei gioielli (FOTO)

Valeria Marini e il suo ex assistente Manuel Pirino sono arrivati fino in Tribunale perché l’ex amico gioielliere accusa la showgirl di avergli rubato dei preziosi gioielli, che si trovavano nella casa di cui vi mostrano le foto. Quella di Pirino è un’accusa grave, i gioielli di cui Valeria Marini si sarebbe appropriata indebitamente corrisponderebbero ad un valore di circa 170mila euro. Ma è giallo per questa vicenda che vi raccontiamo.

Il tutto risale al 2010 ma la causa in Tribunale è di questi giorni. Partiamo dal rapporto tra Valeria Marini e l’ex assistente, gioielliere di professione. Manuel Pirino occupava l’appartamento adiacente all’abitazione della showgirl, in seguito Valeria è stata costretta a mandarlo via a causa di un litigio.

Da quel momento in poi la disputa con l’uomo che sostiene di essere stato derubato di una parure composta di gemelli d’oro modello pavè e di deie tennis di diamanti e smeraldi. 170mila euro di gioielli che l’attrice non avrebbe mai restituito all’ex amico.

Cosa c’è di vero in questa storia? Lei nega, non ha mai visto quei gioielli e a sua volta ha denunciato Pirino per calunnia. Secondo quest’ultimo i preziosi si trovavano nell’appartamento da cui è stato cacciato e la Marini non li avrebbe mai restituiti.

Il giallo riguarda la reale esistenza dei gioielli, non esiste alcuna prova materiale degli stessi, non sono mai stati rintracciati. La Marini denuncia che si tratti di una montatura, ma alcuni testimoniano l’esistenza degli oggetti in questione.

Intanto, la vicenda è arrivata in Tribunale e il pm Antonella Nespola ha sostenuto l’accusa contro la Marini.

Di seguito le foto dell’abitazione di Valeria Marini in piazza di Spagna.

Seguici anche su Instagram

3 responses to “Valeria Marini accusata di avere rubato dei gioielli (FOTO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.