Luca Argentero: in tv con pericolo verticale

Luca Argentero torna in tv e conduce il programma "Pericolo Verticale" che racconta le stiri degli eroi della montagna

Pericolo Verticale è il nuovo programma tv prodotto e condotto dall’attore Luca Argentero. L’action reality andrà in onda a partire da mercoledì 22 gennaio alle 22.50 sul canale Sky Uno.

L’attore Luca Argentero decide di sfondare il piccolo schermo e questa volta lo fa attraverso la produzione di un programma televisivo che ha come obiettivo raccontare gli eroi della montagna, ossia quei soccorritori che intervengono a qualsiasi ora del giorno e della notte. per salvare scalatori o sciatori che sono caduti all’interno dei crepacci o lungo i dirupi.

Pericolo Verticale racconta le imprese eroiche dei soccorritori alpini della centrale operativa della Valle D’Aosta registrate nell’arco di due mesi: si tratta di circa 166 operazioni condotte tra gennaio e marzo 2013. Durante il programma verrà documentata la vita all’interno della base operativa, come avvengono le fasi di preparazione dell’elicottero di soccorso e come vengono eseguiti i salvataggi più pericolosi.

Luca Argentero ha raccontato delle enormi difficoltà che si sono verificate durante la produzione di questo programma: le condizioni per fare le riprese non erano sicuramente tra le più sicure e tranquille ma, nonostante ciò, bisognava fare attenzione a chiedere aiuto ai tecnici presenti nel luogo senza intralciare i soccorsi. Perché quando ci si trova in montagna le condizioni sono davvero critiche e anche un minuto può essere determinante per riuscire a salvare la vita di una persona.

Luca Argentero ha poi spiegato che all’inizio del loro progetto lui e la sua troupe erano stati visti come un gruppo di disturbo che era in grado di intralciare il lavoro che stavano svolgendo. Con il passare del tempo, però, si è creato un legame di perfetta sintonia con i soccorritori alpini.

Non ci rimane che attendere domani sera in seconda serata e scoprire le mirabolanti avventure di questi eroi della montagna che ogni giorno richiamo la vita per soccorrere le persone in difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.