Karina Cascella criticata, ha comprato un’altra cagnolina subito dopo la morte di Carolina (Foto)


cascella

Inevitabilmente i personaggi famosi o noti che sui social mostrano la loro vita si ritrovano a incassare delle critiche e per Karina Cascella l’ennesima riguarda l’acquisto di un’altra cagnolina (foto). La polemica è saltata fuori perché poche ore prima era morta la cagnolina Carolina che da anni era con Karina e la sua bambina. Un altro chihuahua da comprare e portare subito a casa alla Cascella è sembrata la soluzione migliore ma non tutti la pensano così e non hanno esitato a commentare in modo duro accanto alle foto dell’animaletto appena arrivato in casa. L’opinionista era molto legata al cane morto due giorni fa e lo era anche la sua bambina, è per lei che ha fatto questa scelta. Nessun lutto da elaborare, Karina non ha avuto dubbi, lei che sa bene cosa significhi soffrire per qualcuno così caro che all’improvviso va via e non potrai più vedere.


KARINA CASCELLA PRESENTA POLPETTA, IL SUO NUOVO CANE

Prima di presentare sui social il nuovo cagnolino ha però messo le mani avanti: “Riguardo il fatto che avremo un altro cucciolo, la decisione è stata presa seguendo il mio cuore e ciò che penso sia meglio per Ginevra. So bene cosa voglia dire elaborare un lutto, ma so anche che, se si può alleggerire il peso del dolore, si metabolizza comunque una perdita e allo stesso tempo si dà amore”. Le critiche erano già arrivate e solo dopo ha presentato la dolce Polpetta.

Ciao Polpetta, benvenuta a casa, Ginni ti ha dato un nome adatto a te. Non so come andrà tra noi, ma so che ti ameremo moltissimo, portando nei nostri cuori il dolce ricordo degli anni vissuti con Carolina”. Non ha invece voluto riferire come sa morta Carolina, aggiungendo semplicemente che non è necessario dire proprio tutto sui social.


Leggi altri articoli di Bellezze VIP

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close