Gossip Girl anticipazioni, Jenny torna: Blair arrabbiata nera

Ieri sera su Mya è andata in onda la quinta puntata di Gossip Girl ( la quarta stagione) dal titolo “Goodbye, Columbia”. Sicuramente gli appassionati di questo serial non avranno perso neanche un fotogramma, ma per chi non avesse potuto vedere l’episodio, facciamo un riepilogo dei punti salienti. E poi per i più appassionati non mancheranno le nostre anticipazioni su quello che invece vedremo la prossima settimana.Partiamo però con quello che abbiamo visto ieri sera e quindi con un breve riassunto della quinta puntata di Gossip Girl.

E’ ancora in atto la guerra fredda tra Chuck e Blair, che vede il bel tenebroso completamente proiettato in una missione distruttiva ai danni della ex fidanzata, rea di aver mandato in frantumi il suo nuovo amore con Eva.
Intanto, la new entry Juliet continua a tramare contro Serena: con l’aiuto di Vanessa, riesce a rubare il cellulare della signorina Van Deer Woodsen e a inviare un messaggio equivoco ad un suo professore…un giochetto che per poco non costerà l’espulsione di serena dalla Columbia.
L’episodio si conclude con Chuck che minaccia Blair di rivelare a utti dei suoi trascorsi con Jenny Humphrey. E perché mai nominare la sorella di Dan, in precedenza bandita da Manahattan per volontà di quuen Blair? Solo per destare le ire di quest’ultima?

Anticipazioni sesta puntata Gossip Girl

Abbiamo fatte quella ipotesi proprio perché la prossima settimana  vedremo tornare la sorella di Dan  nell’Upper East Side…Miss Waldorf non gradirà affatto…e le farà pagare cara questa insubordinazione! Ma Jenny ha un colloquio di lavoro con Tim Guun. Intanto Serena scopre che Colin le nasconde qualcosa….Viene a sapere che lui è il suo professore del College: la loro relazione è a rischio.

Francesca Maceroni

Seguici anche su Instagram

One response to “Gossip Girl anticipazioni, Jenny torna: Blair arrabbiata nera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.