Quarto Grado anticipazioni, scopriremo le ultime notizie su Yara e Sarah

Anche questa sera, come ogni venerdì, è previsto un nuovo appuntamento con Quarto Grado, trasmissione diretta da Salvo Sottile che si occupa di raccontare alcuni dei fatti più importanti della cronaca nera, riguardanti crimini e omicidi. Le anticipazioni di Quarto Grado prevedono che questa sera, alle ore 21.10 su Retequattro, Salvo Sottile si occuperà della strage di Erba del 2006, di Yara Gambirasio ritrovata morta il 26 febbraio scorso, e di Sarah Scazzi, morta il 26 Agosto 2010 e ritrovata solo a ottobre.

Dunque si parte dalla strage di Erba del 2006, proprio ora, a 20 giorni dall’apertura del processo in Cassazione. Ricordiamo che nel delitto furono uccisi Raffaella Castagna assieme al figlio Youssef, la nonna del bimbo e la loro vicina di casa. Due anni dopo la strage, nel 2008, la Corte d’Assise di Como ha condannato, com’è noto, i vicini di casa, ovvero i coniugi Romano, all’ergastolo con isolamento diurno per tre anni, ritenendoli responsabili della strage e, il 20 aprile 2010, la Corte d’Assise d’Appello di Milano ha confermato la medesima condanna.

Il secondo argomento riguarderà le ultime notizie su Yara Gambirasio: Salvo Sottile farà il punto della situazione delle indagini, anche se proprio oggi il Pm Letizia Ruggeri ha dichiarat che tutto quello che scrivono i giornali non è vero. Non sarebbe stato ritrovato un terriccio diverso da quello del campo di Chignolo, secondo quanto dichiara la Ruggeri. Quindi, forse, Yara può esser stata uccisa dove è stata ritrovata. Ma è tutto da vedere.

Terzo argomento non poteva non essere il giallo di Avetrana, l’omicidio di Sarah Scazzi: ricordiamo che ieri sono stati convocati in Caserma dai Carabinieri Cosima, Ivano e il fratello di Misseri, assieme al figlio, per dei prelievi di Dna.

Sara Moretti

Seguici anche su Instagram

One response to “Quarto Grado anticipazioni, scopriremo le ultime notizie su Yara e Sarah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.