Uomini e Donne puntata ieri 6 maggio: chi è stato il peggiore?

Ieri pomeriggio, 6 maggio 2011, è finalmente andata in onda la tanto attesa puntata di Uomini e Donne dove quattro su cinque opinionisti hanno davvero esagerato, oltrepassando a  tratti anche il limite del rispetto per il pubblico. Le anticipazioni di Uomini e Donne ci avevano avvisato che lo scontro tra Leonardo Greco, Diletta Pagliano, Bubi Barbara Barbieri e Tina Cipollari non sarebbe stato uno spettacolo da applauso… e infatti così è stato.

I dubbi se mai questa puntata del trono blu di Marco Meloni e Gianfranco Apicerni sarebbe stata mostrata erano molti, ma alla fine sembra che Maria de Filippi e la sua redazione abbiano deciso di trasmettere tutto evitando censure.

Ma alla censura sono andati molto vicini i quattro protagonisti, tutti o quasi tutti trasformati da persone capaci di autocontrollo a caricature di se stessi. Nessuna difesa per nessuno ma Bubi è sembrata alla fine la più normale tra tutti, forse perché già ci aveva già abituato ai suoi show ricchi di insulti. Magari è l’aggressività che ha coinvolto tutti che è davvero sembrata esagerata, di certo dietro a tanta rabbia di tutti c’è tanto rancore accumulato, ma niente giustifica quelle urla, quelle minacce e quei gesti in televisione, in una trasmissione, Uomini e Donne, che si pone come scopo ben altro che scontri violenti e scene imbarazzanti.

Valutare chi sia stato il peggiore nella puntata di ieri è un compito arduo, anche se la conduttrice ha rimproverato maggiormente l’ex corteggiatrice dei quaranta e dintorni perché incapace di rassegnarsi alla relazione felice tra Leonardo e Diletta.

Anche alcuni sostenitori dei rispettivi protagonisti sono rimasti perplessi, incapaci di comprendere il perché di quella brutta figura.

Secondo voi chi è stato il peggiore dei quattro?

S.L.

Seguici anche su Instagram

One response to “Uomini e Donne puntata ieri 6 maggio: chi è stato il peggiore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.