Uomini e Donne anticipazioni, Tina racconta dello schiaffo a Bubi

Continuano i pettegolezzi in merito al famoso schiaffo dato da Tina Cipollari a Bubi che le anticipazioni di Uomini e Donne hanno da tempo rivelato. Secondo la talpa di Uomini e Donne e come confermato dalla stessa Barbara Barbieri, lo schiaffo, la violenza, la rissa evitata e tutto il seguito sarebbero davvero accaduti, ma la simpatica vamp del programma di Maria de Filippi smentisce la notizia.

Finalmente anche Tina parla e dice la sua sul come sarebbero davvero andate le cose quel giorno negli studi di Uomini e Donne. L’episodio in questione sarebbe accaduto il giorno della scelta di Marco Meloni, durante la registrazione della puntata, ma questa puntata è già andata in onda e lo schiaffo nessuno l’ha visto. Si è trattata di una censura di U&D o Tina non ha mai alzato le mani contro Bubi?

Quest’ultima è la versione della Cipollari rilasciata in un’intervista recente a Radio Internazionale. Dunque, tutto sarebbe falso e Bubi avrebbe mentito ancora una volta, perché Tina ha deciso di raccontare tutto. Secondo la sua versione lo schiaffo non c’è stato, la famosa opinionista di Uomini e Donne sottolinea di essere totalmente contro la violenza, che, forse, ha comunque sbagliato nel reagire ma che Bubi ha davvero esagerato. In effetti la provocazione della corteggiatrice è stata davvero pesante, perché rivolta a Tina le avrebbe detto: “prestami tuo marito visto che tanto va con tutte”. Questo, aggiunto ai precedenti commenti su facebook ad opera di Bubi avrebbe portato Tina a perdere la calma ma non a dare uno schiaffo.

Secondo voi chi mente? Visti i precedenti un’idea noi l’abbiamo già…

S.L.

Seguici anche su Instagram

2 responses to “Uomini e Donne anticipazioni, Tina racconta dello schiaffo a Bubi

  1. Che saggio questo proverbio: mal dato ma ben ricevuto!
    … mal dato!
    Tina, lo sai che non si picchiano neanche le bestie. Riconoscilo che lo sapevi, dai! Ricordi cosa disse Maria a bubi? ‘Tu non te ne rendi conto, ma…’ Non è compos sui, in pratica, e non è quindi responsabile e imputabile. In altre parole ancora: non è capace di intendere e di volere… che non è proprio un complimento, diciamocelo! E’ una donnetta, povera e sprovveduta di tutte le qualità che servono davvero nella vita. Secondo me se non ha imparato niente da Diletta che le ha mostrato tutte le qualità di una donna, sarà difficile che possa migliorare: a quasi cinquant’anni!? Tu, cara Tina, se vuoi superarti, la prossima volta pensa ai suoi poveri genitori…
    … ma ben ricevuto!
    E’ l’altra faccia della stessa medaglia. Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino >tante provocazioni offese malignità pettegolezzi infamie inventi e dici, cara bubi, che se poi ti arriva uno schiaffone, te lo sei cercato trovato, e meritato. Portatelo a casa zitta zitta, ché ti conviene tacere… Ma lei non arriva a capirlo, povera donna! Lei offende pesante, poi le basta una sistemativa, una lisciatina al suo ciuffo alla EMO, e dimentica tutto, e chi s’è visto s’è visto… Mi dicono che in certi rarissimi momenti ci arriva anche lei a capirlo – a parte che io non ci credo altrimenti se ne vergognerebbe e lei non è mai stata capace di chiederne scusa – ma poi torna la demenza e lei scorda quello che ha detto e ha fatto… non è giusto che ricordi solo lo schiaffone, salutare tra l’altro, che forse però non le è neanche arrivato, purtroppo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.