Federica Sciarelli a L’Arena: “Quella volta in cui dissero che ero l’amante di Cossiga”

Nella puntata de L’Arena in onda questo pomeriggio, abbiamo ascoltato una delle rare interviste che Federica Sciarelli ha deciso di concedere. La conduttrice di Chi l’ha visto ha parlato con Massimo Giletti di quello che è stato il suo percorso per arrivare prima ala conduzione del Tg di Rai 3 e poi al timone del programma leader degli ascolti della rete. Dopo i complimenti per una carriera fatta di traguardi importanti, e alcune rivelazioni sul suo passato, si è arrivati a parlare anche di un tema di cronaca rosa, se così possiamo definirlo. Massimo Giletti infatti ha chiesto alla conduttrice di raccontarle della volta in cui un giornalista di un noto settimanale, l’accusò di essere l’amante di Cossiga. Tutto partì da una indiscrezione, pare che il presidente della Repubblica avesse detto a Montanelli il nome della sua amante, e da lì venne fuori il nome della Sciarelli che decise di querelare la persona che aveva scritto l’articolo. Fino a quel momento, di questo gossip, non si era parlato ma dopo la querela poi scoppiò un vero e proprio caso. La Sciarelli dimostrò che non aveva nessuna relazione con il presidente, non lo aveva ma neppure conosciuto ma in seguito i due divennero “amici” se così si può dire, nel senso che Cossiga la invitò a cena. La Sciarelli racconta quei momenti di grande imbarazzo: “Mi ricordo che per rilassarmi fui costretta a bere molto prima di cenare. Poi mossa dalla grande curiosità verso questa storia, chiesi davvero al presidente se avesse un’amante e lui mi disse che non era vero niente, che amava sua moglie e che non l’avrebbe mai tradita”. La conduttrice spiega che quello è uno dei ricordi più belli che ha di questa storia.

Una bella intervista che ci mostra anche un altro volto di Federica, più rilassata e meno impegnata nella conduzione di un programma delicato come Chi l’ha visto.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.