La Rai ricorda Paolo Borsellino: la programmazione speciale per rendere omaggio al giudice

Sono passati 25 anni ma nessuno vuole e deve dimenticare. Diciannove luglio 1992. In un assolato pomeriggio palermitano, un’autobomba esplode fra le strade deserte della città, uccidendo il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti di scorta. Un attentato arrivato a meno di due mesi dall’agguato di Capaci, e sul quale ci sono ancora ombre e interrogativi. Nella venticinquesima ricorrenza della strage di via D’Amelio, per ricordare il sacrificio di Borsellino e dei suoi angeli custodi, in linea con la missione di servizio pubblico Rai offre un impegno straordinario di tutte le reti e canali con una ricca programmazione radio e tv con trasmissioni, film, approfondimenti, documentari, spettacoli teatrali e ampi spazi informativi in tutti i telegiornali, su RaiNews24 e RadioRai. A distanza di quel tragico giorno, 25 anni dopo, ancora si combatte contro la mafia, contro uomini che uccidono altri uomini pur di imporre il loro volere. La Rai sceglie quindi di omaggiare Paolo Borsellino e gli uomini che come lui sono morti per ragioni di mafia, o forse per ragioni distato. 
 
Tra gli appuntamenti principali, oltre alla fiction “Paolo Borsellino – Adesso tocca a me” in onda mercoledì 19 luglio alle 21.30 su Rai1, si segnala il documentario di Rai Cultura “Paolo Borsellino. L’ultima stagione”, per il ciclo “Diario Civile” con l’introduzione del Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, in onda martedì 18 luglio alle 21.10 su Rai Storia e in replica il giorno successivo alle 14.30 su Rai1. Il racconto della figura di Paolo Borsellino e dei suoi 57 giorni più difficili – quelli intercorsi tra la strage di Capaci e l’attentato in cui verrà assassinato – è  affidato a esponenti delle Istituzioni come il Presidente del Senato Pietro Grasso; agli ex giudici del pool antimafia Leonardo Guarnotta e Giuseppe Di Lello; al Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Palermo, Roberto Scarpinato; al Consigliere di Corte d’Appello del Tribunale di Salerno, Diego Cavaliero; all’ex ministro di Grazia e Giustizia, Claudio Martelli.

LA PROGRAMMAZIONE RAI PER TUTTA LA SETTIMANA CON I PRINCIPALI APPUNTAMENTI PER RICORDARE LA STRAGE DI VIA D’AMELIO

LA PROGRAMMAZIONE DI RAI1 

Mercoledì 19 luglio
“Uno Mattina Estate”, in onda dalle 7.10, realizzerà spazi ad hoc dedicati alla ricorrenza
“La vita in diretta estate”, dalle 14.00, propone una pagina con servizi sugli ultimi giorni di Paolo Borsellino e un’intervista a Salvatore Borsellino.
Alle 14.30, è la volta di “Paolo Borsellino. L’ultima stagione”, il programma di Rai Cultura per il ciclo “Diario Civile con l’introduzione del Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti. Alle 21.30, la docu-fiction “Paolo Borsellino – Adesso tocca a me” con il racconto di Antonio Vullo, l’autista di Borsellino, unico sopravvissuto all’attentato di via D’Amelio.
Venerdì 21 luglio
Alle 21.30, va in onda Speciale “Cose Nostre” con una puntata speciale a Matteo Messina Denaro, l’ultimo tra i responsabili di quel terribile periodo di sangue nel quale si inserisce l’attentato al giudice Borsellino.

LA PROGRAMMAZIONE DI RAI 2
Mercoledì 19 luglio
“Speciale TG2”, in diretta dalle 10.00, trasmette l’Assemblea Plenaria del Consiglio Superiore della Magistratura sulla desecretazione degli atti Falcone-Borsellino, con intervento del Presidente della Repubblica.

LA PROGRAMMAZIONE DI RAI3
Lunedì 17 luglio
Alle 15.00, “Archivi del 900” dedica la puntata al racconto della strage di Via d’Amelio
Mercoledì 19 luglio
“Blob”, alle 20.00, va in onda con uno speciale su Falcone e Borsellino

TGR
Mercoledì 19 luglio
La redazione della Tgr Sicilia sarà coinvolta in prima linea con dirette, servizi e approfondimenti seguendo tutti gli appuntamenti principali, a cominciare da quelli organizzati già in mattinata in via D’Amelio. In particolare, nei Telegiornali e nel Gr saranno trasmesse dirette e servizi con la cronaca, i commenti, le testimonianze, la ricostruzione della strage e delle inchieste.

RAINEWS 24
Mercoledì 19 luglio
Durante tutta la giornata, si darà spazio alle manifestazioni che verranno organizzate in ricordo di Borsellino, con dirette, interviste e servizi dedicati.

RADIO RAI
Mercoledì 19 luglio
I Gr di Radio1, Radio2 e Radio3 approfondiranno in tutte le edizioni la ricorrenza dei 25 anni dall’attentato. Radio1 seguirà inoltre per l’intera giornata le iniziative organizzate per ricordare Borsellino mentre Radio3 proporrà da Palermo una puntata speciale de ‘La radio ne parla’. Isoradio proporrà ricordi del giudice e informazioni sull’intera giornata inframezzandole a quelle sul traffico.

LA PROGRAMMAZIONE DI RAI MOVIE
Martedì 18 luglio
Alle 21.10, il film “Era d’estate” di Fiorella Infascelli con Massimo Popolizio, Giuseppe Fiorello e Valeria Solarino racconta il soggiorno forzato all’Asinara di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino impegnati nella preparazione del maxiprocesso contro la mafia

LA PROGRAMMAZIONE DI RAI PREMIUM
Mercoledì 19 luglio
Alle 19.30, il film “Paolo Borsellino – I 57 giorni” di Alberto Negrin, con Luca Zingaretti, Lorenza Indovina ed Enrico Iannello racconta i 57 giorni che separano la morte di Falcone da quella di Borsellino. Giorni in cui il giudice intuisce il suo destino e traccia il bilancio della sua esistenza, dei suoi affetti e del suo impegno come magistrato nella lotta contro lo strapotere di Cosa Nostra.

RAI STORIA
Martedi 18 luglio
Alle 21.10, “Paolo Borsellino, L’ultima stagione” per il ciclo “Diario Civile” con l’introduzione del Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti. Dopo l’attentato di Capaci Borsellino si lancia nel lavoro d’indagine. Vuole fare luce sulla morte dell’amico, scoprendone le cause e trovandone i responsabili. Ai colleghi annuncia: ”Sappiate che questo è anche il nostro destino”.
Mercoledì 19 luglio
A mezzanotte e in replica alle 5.30, 8.30 11.30, 14.00 e 20.10 “Il giorno e la Storia” ricostruisce il giorno della strage di via D’Amelio.
Alle 23.50, il documentario “Paolo Borsellino essendo stato”, scritto, diretto e interpretato da Ruggero Cappuccio.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.