Il concerto di Capodanno oggi su Rai 1: Myung-Whun Chung dirige l’orchestra

Non è Capodanno senza il tradizionale appuntamento con il concerto che anche quest’anno sarà trasmesso su Rai 1. È il grande direttore coreano Myung-Whun Chung il protagonista della 17esima edizione del Concerto di Capodanno dal Teatro La Fenice di Venezia, che Rai Cultura propone mercoledì 1° gennaio alle 12.20 in diretta su Rai1 e in replica alle 18.30 su Rai5.

Alle 20.30 il concerto sarà proposto anche su Radio3.

IL CONCERTO DI CAPODANNO SU RAI 1 PER SALUTARE IL 2020

Sul palco, insieme all’Orchestra e al Coro della Fenice – quest’ultimo preparato da Claudio Marino Moretti – saliranno il soprano Francesca Dotto, il tenore Francesco Demuro, il baritono Luca Salsi e il contralto Valeria Girardello. In programma una selezione di pagine dal repertorio operistico più amato: dai quartetti “Bella figlia dell’amore” da Rigoletto di Verdi e “O Mimì, tu più non torni” dalla Bohème di Puccini al passo corale “Padre augusto” da Turandot di Puccini; dai brani sinfonici come il Can-can da Orphée aux Enfers di Offenbach e la Suite di Rota dal film Amarcord di Fellini alle celebri arie “Nessun dorma” da Turandot e “Quando me’n vo’” dalla Bohème di Puccini, “Cortigiani, vil razza dannata” da Rigoletto e “Sempre libera degg’io” dalla Traviata di Verdi. Il concerto si conclude con il coro “Va, pensiero” da Nabucco e il brindisi al nuovo anno “Libiam ne’ lieti calici” dalla Traviata di Verdi. Al concerto si aggiungeranno le coreografie firmate da Giuseppe Picone ed eseguite dalle étoiles del Teatro Bol’šoj di Mosca Olga Smirnova e Jacopo Tissi accanto al Balletto del Teatro di San Carlo, che saranno trasmesse dal Teatro La Fenice, dall’Hotel Excelsior e da Palazzo Pisani Moretta. Regia televisiva di Fabrizio Guttuso.

Un appuntamento da non perdere anche quest’anno con il Concerto di Capodanno. Prima di pranzo tutti davanti alla tv con la musica classica.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.