Sal Da Vinci commosso a Vieni da me dalla moglie Paola e dal figlio Francesco (Foto)

Graditissimo ospite oggi a Vieni da me, si ritorna in diretta con Caterina Baliva che accoglie Sal Da Vinci (foto). L’artista napoletano è attualmente in scena con il musical La fabbrica dei sogni, un grande successo che potremo seguire a grande richiesta fino al 19 gennaio; con lui anche la bravissima Fatima Trotta che arriva in studio sul finire dell’intervista. Tanti i messaggi per Sal Da Vinci e il primo che lo commuove è quello di suo figlio Francesco: “Ciao babbo c’è una cosa che mi fa venire un po’ la pelle d’oca se ci penso. Quando se ne andò il nonno la sera prima mi disse ‘Mi raccomando porta il nome della nostra famiglia avanti’ e per me è stato un peso. Chi porta la bandiera avanti sei tu e prima di diventare io la bandiera della famiglia mi preparo al meglio ma ho da proporti una cosa molto interessante, non abbiamo mai inciso un inedito insieme, l’idea è quella di vestirti tu dei miei panni, non puoi dirmi di no. Ricordati che sei sempre il mio mito e non solo come papà ma come riferimento artistico, credo in quello che faccio e se ci credo lo devo a te”. Francesco è in scena nel musical con il padre.

LA MOGLIE DI SAL DA VINCI RACCONTA IL LORO AMORE

“Stiamo insieme da quando siamo ragazzini e ne abbiamo passata tante ed è come se avessimo vissuto 4 vite. Eri testardo, cocciuto e mi facevi anche un po’ arrabbiare ma quella testardaggine io l’ho sempre amata. Mi hai sempre detto che sono io la tua forza ma sei tu che me l’hai data. Quando guardo i nostri figli negli occhi riconosco tutto di te. Sei l’unico uomo che avrei voluto amare e a volte penso di non dirtelo abbastanza”.

i emoziona ancora una volta Sal De Riso a Vieni da me ed è lui poi a raccontare che sono sposati da 28 anni e si conoscono da ragazzini, lei ha un anno in più e quando ne aveva 16 non lo guardava per niente, era piccolo Sal ma è stato testardo davvero fino a conquistarla in tutti i modi.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.