Il matrimonio da favola di Anna Falchi a Vieni da me, ma oggi non vive nemmeno nella stessa casa con Andrea (Foto)

Caterina Balivo a Vieni da me parla di un matrimonio da favola raccontato delle nozze di Anna Falchi, sua ospite oggi, con Stefano Ricucci, ma l’attrice se conforma aggiunge anche che è durato poco (foto). Forse davvero troppo poco, chissà magari oggi non lo avrebbe lasciato, non si è più sposata Anna nonostante sia fidanzata con Andrea da Ruggieri nove anni. Con Stefano Ricucci il suo unico sì e forse molti ricorderanno che era il 2005 e che poco dopo i problemi con la giustizia che il suo ex sta ancora affrontando hanno rovinato tutto. Ammette che non è riuscita a restargli accanto fino alla fine, ammette che non è riuscita a dedicarsi completamente a un’altra persona. Si sono sposati in. Sardegna, dove si erano conosciuti ma anche quel giorno non andò come Anna avrebbe voluto. Furono costretti a cambiare tutto per altri problemi. Già in viaggio di nozze esplose la bomba, da lì la favola si trasformò in altro.

ANNA FALCHI HA PAGATO LE CONSEGUENZE DEL SUO MATRIMONIO CON STEFANO RICUCCI

Se tornasse indietro lo sposerebbe ancora ma la stampa con lei è stata cattiva, veniva additata come la povera Cenerentola diventata principessa, tutto pur non sapendo magari niente di ciò che stava accadendo nella sua vita. All’inizio è stata accanto a suo marito ma poi c’erano cose più grande di lei da affrontare e non ce l’ha fatta: “Vigliaccamente non me la sono sentita di portare avanti questa storia, non ho fatto come le donne di ieri che si davano al sacrificio nel matrimonio, oggi forse è diverso, certo dipende da quanto è stato lungo il rapporto ma rinunciare a me stessa per un’altra persona non me la sono sentita”. Prova ancora molto affetto per il suo ex marito, in passato hanno fatto insieme un percorso poi ha scelto di riprendere in mano la sua vita.

“Quello che ho subito, l’attacco mediatico, dovrei dire i nomi di persone, togliere i sassolini dalle scarpe: additavano tutti me. Mi ricordo questi attacchi queste cose. Ho vissuto dei mei terribili nascosta. Leggevo i giornali e li ho conservati e ho messo da parte come periodo nero e ce l’ho ancora rubricati come il periodo peggiore della mia vita però anche quello serve”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.