Nervi tesi al GF VIP 5 tra Tommaso e Stefania che litigano e poi fanno pace. Zorzi: “Tu non sei normale”

Da ieri sera nella casa del Grande Fratello VIP 5, Tommaso Zorzi veste i panni di Garrison e si è autoeletto il master coreografo della casa. Ed è per questo che sta cercando in tutti i modi di insegnare agli altri vipponi tutte le coreografie per la notte di Capodanno. Questa mattina però Tommaso ha sbottato contro Stefania Orlando: una discussione durante la quale, seriamente o meno, si sono alzati i toni. Ma il litigio che ha visto protagonisti i due migliori amici di questa edizione del GF VIP 5 è durato davvero pochissimo. Neppure una decina di minuti dopo la lite infatti, Tommaso e Stefania erano abbracciati in giardino a scherzare su quello che era successo.

Lite al GF VIP 5 : Tommaso Zorzi dice a Stefania Orlando che non è normale

Come si può vedere dal video, che ci mostra la litigata tra Tommaso e Stefania, i toni non erano proprio quelli amichevoli che Zorzi avrebbe dovuto riservare alla donna, anzi. Le ha anche detto che non è normale e visto che qualche giorno fa Samantha l’aveva etichettata come una “psicopatica” immaginiamo che la Orlando ci sia rimasta parecchio male.

Ed effettivamente anche se Cecilia era subito intervenuta in difesa di Tommy, Stefania sembrava essere realmente arrabbiata e aveva invitato la Capriotti a non difendere sempre Zorzi. Poi però è tornato il sereno!

Qui il video della pace con Tommaso che va subito da Stefania per chiederle scusa per i modi usati. Anche perchè pensare di litigare per una coreografia, è davvero esagerato. Ma non dimentichiamo che i nostri cari vipponi sono in casa da ormai tre mesi. La situazione non è semplice per nesuno!

Stefania ha anche pianto per la sfuriata di Tommy che ci tiene davvero a fare questi benedetti balletti nel migliore dei modi; tutto è bene quel che finisce bene in ogni caso. I due hanno fatto pace, si sono abbracciati e si preparano per il super veglione di Capodanno!

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.