Ad Amici 20 la sceneggiata di Sangiovanni: “Me ne vado se faccio il botto qui lo faccio anche fuori”

Ecco che cosa succede a permettere che dei ragazzini di 20 anni si montino la testa pensando di essere le nuove popstar che riempiranno stadi e palazzetti tra due mesi. Succede di vedere strafottenza, sceneggiate e maleducazione. Ma sia chiaro, non è una novità per Amici. Succede da anni ormai in questa edizione però tutto viene molto più amplificato visto che sin dall’inizio vediamo come i ragazzi trattano la casa in cui vivono come un porcile, probabilmente abituati a fare lo stesso con i posti in cui di solito stanno. E non è bastato il primo richiamo, costato tra l’altro una sfida con conseguente eliminazione a uno di loro. Poco tempo dopo siamo punto e accapo. Ma invece che mettersi a pulire, inginocchiarsi sui ceci e ringraziare perchè hanno la possibilità di studiare gratis, cosa che migliaia di ragazzi sognano, si prendono anche il lusso di sbraitare cose senza senso, come è successo oggi a Sangiovanni.

La spocchia di Sangiovanni: troppa presunzione dà alla testa

Che i ragazzi di Amici 20 abbiamo una forte ineducazione, lo si era capito da tempo, del resto vedere Martina ridere mentre Rudy rimproverava tutti, o continuare a parlare come se nulla fosse, mentre un insegnante stava dando comunicazioni importanti, è specchio della educazione che non c’è. I genitori l’avranno anche data ma è stata poi persa strada facendo, o forse lasciata fuori dalla scuola. Già perchè adesso il problema di una stanza che è diventata un porcile e il fatto che si abbiano troppe cose e che non ci sia spazio per sistemarle, come ha fatto notare Alessandro. Lo stesso ballerino che però si è alzato stamattina alle 10 ( invece che alle 7 per allenarsi e ballare anche se da solo) e non ha fatto il letto. Perchè? Se l’è dimenticato. Grande motivazione insomma.

Ma torniamo a Sangiovanni vero protagonista del day time di Amici 20 in onda oggi 26 febbraio 2021. Dopo aver visto l’atteggiamento dei suoi ragazzi, Zerbi ha deciso di sospendere ai tre cantanti del suo team la maglia e togliere anche la possibilità di esibirsi in puntata. Il cantante non solo ha risposto con una tale arroganza a Rudy Zerbi, che avrebbe meritato un calcio nel sedere immediato e un allontanamento dalla scuola ( e invece si è solo preso la solita predica bonaria di Maria de Filippi). Ma ha messo insieme una frase dietro l’altra di quelle che proprio dovrebbero entrare negli annali: “Non sono qui per andare a scuola” peccato che Amici sia una scuola. “Se volevo fare questo show andavo al Grande Fratello, io non sono venuto in un reality” che Tommaso Zorzi scansate proprio…”Non sono andato 4 volte in palestra e tanto non ci andrò” ( non ci va da oltre un mese). Continua dicendo che lui non ne ha bisogno. Ma la chicca è di quelle speciali: “Me me vado, se faccio il botto qui dentro lo faccio anche fuori”.

Ecco, tornando al punto iniziale, questo succede quando un ragazzino di 20 anni ( nel suo caso 18) pensa di essere la stella nascente della musica italiana. Avete presente quanti ragazzi della passata edizione di Amici, giusto per restare nei tempi recenti, hanno sfondato? Solo una, Gaia. E forse Sangiovanni avrà anche i numeri per diventare il migliore, il più grande. Ma al momento ci sembra avere i numeri di un grande arrogante. La giustificazione dell’essere un ragazzino non basta quando poi ti si avvicina un compagno e tu gli rispondi che non deve interessarti se va via o meno “perchè così avete più possibilità di vincere” parole dette dal cantante a Esa. Della serie poco convinto eh…

Alla fine Sangiovanni quella valigia non l’ha fatta…Forse però ha sistemato meglio le sue cose e il letto…

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.