Nuova classe vecchie abitudini: i ragazzi di Amici 21 puniti , casetta sporchissima

E anche quest’anno arriva un bel provvedimento disciplinare. Guardando le immagini delle ultime puntate di Amici 21, avevamo immaginato che presto saremmo arrivati a questo punto, lo schifo che si vedeva nella casetta infatti, era parecchio evidente. Non a caso oggi la produzione ha spiegato che la situazione in casa era caotica e incommentabile da tempo, e che il disordine e lo sporco ci sono stati dal primo giorno. La produzione ha lasciato tempo ai ragazzi e alle ragazze di organizzarsi e di ambientarsi e dopo 15 giorni ha mostrato a tutti quelle che erano le condizioni della casa. E dopo aver mostrato come è ridotta la cucina tra pentole sporche, lavandino con cataste di piatti da lavare, spazzatura ovunque, è arrivata la comunicazione di quello che si è deciso. La produzione aveva pensato di scegliere a sorteggio 4 persone in modo da non mettere in difficoltà i ragazzi ma la cosa non è molto piaciuta a tutti. Nicol in particolare, ha chiesto a chi si sente in colpa, faccia il nome, rendendosi conto delle sue responsabilità. “Io non voglio fare nessun nome, io non voglio creare tensioni, chi sa di aver sbagliato deve fare il suo nome e andare in sfida” ha chiesto Nicol. Sono infatti 4 le persone, due cantanti e due ballerini, che rischiano di andare in sfida.

Amici 21 ancora un provvedimento per disordine e sporco nella casa

Un anno dopo, succede quello che era successo anche nella passata edizione del programma. La produzione ha scelto di punire i ragazzi per le condizioni pietose in cui si trova la casa. Nicol e Tommaso hanno cercato di chiedere a chi si rende conto di non pulire e non mettere in ordine, di candidarsi in modo volontario. Ma nessuno si è fatto avanti. Quindi è stata fatta un’altra proposta quella della votazione segreta su un foglietto. Anche Flaza come Nicol si è opposta a questo genere di votazione.

Alla fine della puntata di oggi 4 ottobre 2021 però non ci sono state notizie circa le scelte fatte dal gruppo per cui bisognerà aspettare per capire quello che succederà.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.