Carolyn Smith: “Arisa non era la migliore, è arrivata terrorizzata”