Una vita anticipazioni: Juliana e Leandro riusciranno a sposarsi?

Questo matrimonio si farà oppure no? Sono più di 20 anni che Juliana e Leandro si amano ma non possono godersi questo sentimento. A causa di Susana e del suo volere, Juliana ha persino cresciuto suo figlio da sola senza dire a Leandro che fosse suo padre. Adesso però è arrivato il momento di cambiare vita ma purtroppo Susana continua a mettere il suo zampino. La donna  non vuole che suo figlio sposi la pasticcera e cerca in tutti i modi di fermare le nozze. Le anticipazioni per la puntata di Una vita in onda domani, 20 dicembre 2017, ci rivelano quello che sta per succedere ad Acacias 38 con le ultime news sulla soap di Canale 5. 

UNA VITA ANTICIPAZIONI: LA TRAMA PER LA PUNTATA IN ONDA DOMANI 20 DICEMBRE 2017

Felipe accusa Huertas di aver distrutto i tubi dell’acqua nel palazzo di Acacias. Le nozze di Juliana e Leandro sembrano destinate a non essere celebrate, ma grazie ai buoni uffici di Celia, Víctor si presenta all’ultimo momento con un prete disposto a officiare la cerimonia. La coppia si sposa fuori dalla chiesa, con somma disperazione di Susana, che osserva la scena dalla sartoria. Per buona pace della donna adesso Leandro e Juliana sono marito e moglie e lei non potrà più fare nulla per evitare che tutto questo avvenga…Nel frattempo mentre Teresa cerca in tutti i modi di poter vedere la sua cara amica Cayetana, la donna in convento sta per impazzire e probabilmente non resisterà ancora per molto tempo se le cose non cambieranno…

Tutto questo e molto altro nella puntata di Una vita in onda domani su Canale 5. Vi ricordiamo che questa settimana la soap spagnola andrà in onda tutti i giorni, compreso il sabato! Continuate a leggere le nostre anticipazioni per essere sempre informati su tutto quello che succede ad Acacias 38. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.