Log In

E’ strage in Turchia: vestito da Babbo Natale in discoteca uccide 39 persone

Mentre in tutta Europa si faceva il conto alla rovescia per dare il benvenuto al nuovo anno, in Turchia si vivevano ancora una volta attimi drammatici in seguito a un attentato. Una vera e propria strage la notte di Capodanno: un uomo, vestito da Babbo Natale, è entrato in una discoteca e ha sparato contro i presenti. Al momento il bilancio è di 39 persone morte, secondo i primi dati diffusi dal governo turco, 16 persone dovrebbero essere straniere, probabilmente turisti. La Farnesina è in contatto con il governo turco ma per il momento non c’è notizia di turisti italiani rimasti uccisi in questo attentato. Ancora una notte di terrore, una notte di paura e sangue per chiudere un anno drammatico sotto questo punto di vista. Si temeva l’attentato, l’attacco terroristico. Al momento non ci sono rivendicazioni da parte dell’Isis ma è chiaro che questo attentato sembra avere la stessa matrice di quelli che nell’ultimo anno hanno tormentato il mondo intero.

ATTENTATO IN TURCHIA: LE ULTIME NOTIZIE DOPO LA STRAGE DI CAPODANNO

Il bilancio è stato reso noto dal governatore della provincia di Istanbul, Vasip Sahin, che ha parlato di un attacco terroristico. Sahin ha aggiunto che l’attacco sarebbe stato compiuto da un singolo attentatore, mentre i media locali parlavano di due assalitori armati di kalashnikov. Nel locale, secondo quanto riportano i media locali, erano presenti tra le 700 e le 800 persone. Sono in corso le ricerche in mare di diverse persone che, quando è iniziata la sparatoria, si sono gettate in acqua per tentare di salvarsi: il night club è infatti affacciato sul mare di Istanbul. La paura è che il numero di vittime possa crescere nelle prossime ore. 

Al Jazeera: secondo esperti c’è mano Isis – Non c’è stata al momento alcuna rivendicazione per l’attacco armato, ma secondo gli esperti dietro all’attentato ci sarebbe la mano dell’Isis. Lo riporta Al Jazeera. I servizi di sicurezza della Turchia pensano che la tempistica e il bersaglio del’attacco suggeriscano il coinvolgimento dello Stato islamico.

Altre notizie su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *