Pulire le fughe del pavimento senza troppa fatica

Che si tratti di fughe del pavimento o delle piastrelle del bagno o della cucina lo sporco forse cambia ma il malumore nel vederlo è lo stesso. Inutile disperarsi tanto per pulire le fughe anche se tempo fa avete scelto mattonelle chiare e con il passare dei mesi e degli anni gli spazi sono diventati orribilmente scuri. Pulire le fughe del pavimento non è così difficile come appare, basta come sempre conoscere il metodo giusto e anche in questo caso ce n’è più di uno.

Nessun dramma, se le vostre fughe non sono più quelle di una volta le soluzioni sono varie e semplici.

Ma partiamo prima dalla base quindi liberiamo il pavimento da tutti gli oggetti che possiamo spostare e diamo una prima pulita come facciamo sempre. La prima soluzione è quella di utilizzare la candeggina: possiamo versarla nella classica bottiglia di plastica con lo spruzzino dove aggiungiamo anche un po’ di acqua, ma possiamo anche versarla direttamente sul pavimento, senza esagerare. E’ ovvio che la candeggina non farà tutto da sola ma dobbiamo purtroppo lavorare con lo spazzolone e con lo straccio. Ricordiamoci di tenere la finestra aperta per tutto il tempo perché l’odore è forte e poco salutare.

Se lo sporco è proprio ostinato c’è chi utilizza i prodotti con cui in genere si pulisce il wc. Di certo sono efficaci ma non ve li consigliamo.

Invece potrebbe essere utile il comune detersivo anticalcare. In molti casi basterà versarlo lunghe le fughe, sempre senza esagerare, lasciarlo agire e poi lavare più volte il pavimento con l’acqua e solo dopo i vari risciacqui con il detersivo per i pavimenti.

Di certo non possiamo lasciarci sfuggire il metodo più naturale: versiamo un po’ di acqua calda su una zona da pulire e poi cospargiamo con bicarbonato. Lasciamo agire 5 minuti e poi lavoriamo con lo spazzolone. Passiamo con lo straccio inumidito e iniziamo ad asciugare, se necessario ripetiamo il tutto. Alla fine laviamo più volte il pavimento per eliminare le tracce di bicarbonato.

Soddisfatti del risultato?

12 responses to “Pulire le fughe del pavimento senza troppa fatica

  1. un altro metodo per pulire le fughe; in un secchio di acqua calda versare un misurino di detersivo per lavatrice e gettare sul pavimento,passare lo spazzolone e poi lo straccio .molto meglio della candeggina e il risultato è lo stesso!!!

  2. il metodo migliore e ve lo garantisco, è versare sulle fughe l’OMINO BIANCO, aspettare qualche minutino e lavare, viene tutto bianco….

  3. SI LO CONOSCO QUESTO METODO E FUNZIANA ALLA GRANDE L’UNICO INCONVENIETE E’ CHE TI FAI UN MAZZO PAZZESCO A SFREGARE CON LO SCOPETTONE FUGA PER FUGA PERCHE’ SE LO FAI GROSSOLANAMENTE IL LAVORO NON VIENE FBENE QUINDI IO CONSIGLIO LA VAPORELLA!!!! EFFICACE ED INSTANCANTE!!

  4. un’alternativa all’olio di gomito e ai detergenti chimici è Fugalinda, si tratta di un raschietto che passato sulla superficie della fuga, grazie alla lama rivestita di polvere di carburo di Tungsteno, pulisce gli interspazi in maniera semplice e veloce senza rovinare la piastrella.

  5. un ottimo metodo e’ quello di versare nelle fughe un filo di crema decolorante x capelli al 30.40 % di ossigeno( quelle che si usa x fare le meches ) con l’omino bianco.

  6. In negozio fino a qualche tempo fa facevamo le pulizie noi dipendenti ed era difficile tenere pulite quelle fughe fastidiose, diventano nere già dopo qualche giorno. Poi la direzione ha deciso di affidare il lavoro ad una ditta specializzata ed è stata una fortuna per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.