Halloween 2013: come decorare una tavola da paura

Halloween 2013 è sempre più vicino e se state pensando di organizzare una festicciola per i vostri bambini e, perchè no, per i vostri amici, ecco dei pratici e semplici consigli su come creare e decorare una tavola adeguata all’occasione. Partendo dall’idea che i colori di Halloween 2013 sono l’arancione perchè richiama la zucca e il nero perchè è il colore dell’orrore e della paura, utilizzeremo proprio questi due colori per realizzare la nostra tavola. Se non possedete una tovaglia arancione e non siete riusciti a trovarla in commercio, potete tingere con i colori per tessuto una vecchia tovaglia che non usate più: le darete così nuova vita e diventerà perfetta per l’occasione. Allo stesso modo se avete dei vecchi candelieri che magari non vi piacciono poi così tanto, potete utilizzare quelli e renderli adatti per la vostra tavola da paura spruzzandoli con una vernice nera, che potete arricchire con qualche tocco di tempera arancione qua e la. Se invece non avete candelabri in casa potete comprarli davvero a prezzi stracciati, spesso infatti è possibile trovare nei negozi quelli leggermente difettosi o un pò rovinati che vengono dati via sottocosto. Fanno davvero al vostro caso perchè in questa occasione più sono rovinati più incarnano il tema dell’Halloween.  Se volete dare un tocco più personale ai candelabri, dopo aver passato la vernice nera, potete utilizzarne sopra una cracklè magari arancione, che quando si asciuga da appunto l’effetto crepa. A questo punto, la tovaglia e i candelabri sono pronti per essere arricchiti con dei dettagli da paura. Piccolo suggerimento: con questa stessa tecnica potete recuperare vecchi portatovaglioli, bottiglie di vetro, bicchieri e via libera alla fantasia, qualsiasi cosa vi venga in mente. Per realizzare dei pipistrelli e dei ragnetti da applicare sul candelabro o da poggiare sulla tovaglia, potete utilizzare la pasta fimo di colore nero. Per i ragni basterà fare delle palline e aggiungere 4 striscioline per realizzare le zampette. Mettetele al centro della pallina, in maniera che così le striscette, spuntando sia da un lato che dall’altro, appariranno come quattro zampette. Per il pipistrello invece, stendere uno strato di pasta fimo come se fosse la pasta della pizza, ritagliando poi le sagome magari aiutandosi con un modellino di carta. Il modellino di carta si può trovare tranquillamente su internet. Adesso cuocete ragnetti e pipistrelli seguendo le istruzioni della vostra pasta fimo. Quando saranno cotti e asciutti, spruzzate uno spray lucido e mettetelo sulla vostra tavola dove volete. Per incollarli sui candelabri utilizzate la colla a caldo. La tavola fai da te e spettrale per Hallowen è così pronta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.