Capelli tinti, ecco come prendersene cura

Sono molte le donne che hanno i capelli tinti, sia per puro piacere, sia per coprire i capelli bianchi. Ma come prendersi cura dei capelli tinti? Infatti le colorazioni per capelli tendono a rovinarli, seccarli. Per far fronte a tutto questo è necessario prendersi cura dei capelli tinti in maniera ancora più meticolosa. Vediamo quindi alcuni consigli utili per rendere l’aspetto dei vostri capelli più bello, anche se soggetti a tinta.

Primo accorgimento per prendersi cura dei capelli tinti è quello di non lavarli troppo spesso, riducendo lo shampoo a massimo tre volte alla settimana. Inoltre lavate i capelli tinti con uno shampoo adatto, e lo stesso fate con il balsamo. Se avete i capelli tendenzialmente grassi, e questo vi porta a lavarli più frequentemente del normale, abbiate cura di scegliere uno shampoo che allevi il problema così da ridurre i lavaggi. Se volete mantenere più a lungo il colore, evitate l’acqua troppo calda, prediligendo quella tiepida. Per rigenerare i capelli rovinati dalla tinta, usate sempre il balsamo, che aiuta ad idratarli. Non applicatelo sulla cute ma solo sulla lunghezza dei capelli tinti. Prima di procedere con l’asciugacapelli, applicate qualche goccia di semi di lino, nel caso in cui abbiate i capelli poco lucenti, e mettetelo sulle punte. Non avvicinate troppo il phon alla cute. Cercate di evitare la piastra per capelli, perché può rovinarli ulteriormente.

Insomma, prendersi cura dei capelli tinti aiuta a renderli più sani e lucenti. Cercate dunque di mettere in atto questi semplici consigli che vi consentiranno di dare un aspetto più bello ai capelli tinti, ravvivando anche il colore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.