Come togliere l’odore di muffa per avere un bucato profumato

L’odore di muffa della lavatrice può insidiarsi sul bucato appena fatto. Pur essendo fresco quindi non è profumato come vorremmo. A volte la causa è l’umidità nell’aria quando stendiamo i panni. Nel primo caso è importante pulire la lavatrice con prodotti specifici che ne eliminano la muffa interna. Un ottimo rimedio casalingo è mettere nell’aceto bianco tra i panni da lavare ad alta temperatura e fare un primo pre lavaggio senza usare detersivo o ammorbidente. Ovviamente questo sistema non è valido per abiti dai tessuti particolarmente delicati. In alternativa all’aceto si può usare anche il bicarbonato.

Altro prodotto utile in questo modo è l’ammoniaca: aggiunta nella fase del risciacquo sostituisce l’ammorbidente. Se una volta finito il ciclo ancora si sente l’odore sgradevole di umidità conviene lasciare in ammollo i panni con ammoniaca per una notte intera prima di stenderli la mattina seguente. Se l’odore di muffa si sente in maniera persistente nella lavatrice occorre ripulirla senza panni dentro, facendo un giro vuoto con della candeggina. In generale usare detersivi che contengono candeggina o un additivo antibatterico può servire a prevenire la formazione di muffa.

SCOPRI COME FARE L’AMMORBIDENTE IN CASA: CLICCA QUI

Come abbiamo sopra accennato l’umidità può venire dalla lavatrice o dall’ambiente destinato allo stendino. Per quanto riguarda la seconda fase, ovvero quella dell’asciugatura, chi ha l’asciugatrice in inverno può asciugarli nella macchina usando un ciclo a calore elevato. Purtroppo questo ha un costo sulla bolletta elettrica non indifferente. Quando c’è il sole è sempre preferibile stendere i panni ad asciugare all’aria aperta in modo e non in ambienti umidi. Basta seguire queste semplici regole per avere sempre bucato profumato e fresco. E’ fondamentale non fare mai l’errore di mischiare candeggina ed ammoniaca nello stesso ciclo di lavaggio: queste due sostanze reagiscono se messe a contatto producendo gas cloro, che è velenoso.

PER TUTTI I METODI PER TOGLIERE LA MUFFA CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.