In estate bisogna pulire i caloriferi: ecco come fare

In estate bisogna pulire i caloriferi. Ecco come fare. La bella stagione è il momento adatto per spegnere e pulire i caloriferi. Questo è l’unico periodo dell’anno in cui essi sono inutili e per questo bisogna provvedere alla loro manutenzione. Quando si spengono i caloriferi, è opportuno provvedere a una pulizia con tanto di acqua e detersivo: in inverno emaneranno più calore e la loro efficienza sarà migliore. I caloriferi, quali ad esempio i termosifoni, tendono ad accumulare una gran quantità di polvere.

In seguito, durante il loro utilizzo, tendono a ridistribuirla nelle stanze di casa attraverso l’aria calda. Ciò contribuisce a peggiorare la respirazione, con evidenti effetti soprattutto su chi è allergico alla polvere. Per questo, spolverandoli e lavandoli farà sì che l’accumulo di polvere su di essi sia minore. E l’estate è il periodo adatto per pulire ogni calorifero di casa. In questo periodo sarebbe anche utile ricoprirli con un materiale filtrante per ripararli dalla sporcizia e dalla polvere. Per togliere quest’ultima dai radiatori, si può usare una spazzola a manico lungo. Se si vuole provvedere a una pulizia più approfondita, si può passare l’aspirapolvere sui caloriferi quando ovviamente sono spenti.Vediamo meglio come fare per pulire gli attrezzi che provvedono a mantenerci caldi in inverno.

Inverno, ecco come fare per non disperdere il calore – LEGGI QUI

Possono essere lavati con una spugnetta inumidita con acqua e detersivo. Il retro può essere pulito con un panno di gomma inumidito con un detergente neutro. Importante spazzolare bene anche la griglia nel mantello dei termoconvettori e soprattutto farlo in maniera periodica. Infine, l’uso di umidificatori elettrici o di vaschette contenenti acqua, a caloriferi ancora accesi, servirà a mantenere il giusto grado di umidità ambientale. Dunque, ecco come fare per pulire i caloriferi. È importante eseguire una manutenzione periodica e l’estate risulta il periodo migliore per prendersi cura di essi. Così facendo, migliorerà la qualità dell’aria all’interno della propria casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.