Come pulire la plastica senza rovinarla


La plastica è oggi giorno un elemento di design per mobili e complementi d’arredo sia da interno che da esterno. Nelle case moderne si trovano infatti sedie, librerie e molto altro in plastica. Ma come pulirla senza rischiare di rovinarla? Occorre usare prodotti e tecniche apposite. La plastica infatti, soprattutto quella lucida e trasparente, tende a graffiarsi, sporcarsi o opacizzarsi con estrema facilità.

COME PULIRE I MATERIALI DELICATI IN CASA

Se lo sporco è molto, ad esempio perché l’oggetto in plastica si trova vicino ad una fonte di fumo o è esposto agli agenti atmosferici, la superficie va detersa con un panno morbido. E’ importante che il detergente usato non presenti derivati dell’alcool o del benzolo che rischiano di opacizzare ancora di più la superficie. Se questo sgrassante comune non basta si può usare, facendo molta attenzione, della tela abrasiva a grana doppia per togliere opacità e poi passare con quella sottile per ridare lucentezza. In alternativa si può anche optare per le paste abrasive che si trovano in senza problemi commercio e che sono facili da spalmare con un panno morbido. Se invece la plastica presenta dei graffi evidenti la tela abrasiva servirà ad eliminarli in modo definitivo. In seconda battuta la superficie va lucidata con cera. Con questi due passaggi si otterrà facilmente un effetto a specchio. Se si tratta di plastica ruvida i graffi possono essere eliminati sempre con tela abrasiva ma facendo movimenti circolari. In questo modo infatti i graffi si confondono con la porosità naturale del materiale. Lo strofinio potrebbe lasciare sulla plastica un effetto biancastro al quale si rimedia facilmente ripristinando un colore simile a quello naturale. Sulla plastica bianca si consiglia invece di passare con dell’ovatta un po’ di olio paglierino per ridare lucentezza dopo il trattamento di pulizia. Le vostre sedie, librerie, mensole e quanto altro in plastica appariranno come nuove.

VEDI ANCHE COME PULIRE I MOBILI IN LEGNO


  • Tag

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close