Come conservare l’aglio e la cipolla, congelarli e metterli sott’olio

L’aglio e la cipolla non dovrebbero mai mancare in cucina ma non sempre riusciamo a conservare questi due ingredienti al meglio. Come conservare aglio e cipolla rientra così nei suggerimenti in cucina che non potete perdere. Iniziamo col dire che sia l’aglio che la cipolla non sopportano l’umidità, in questa condizione facilmente ammufiscono o marciscono. Ecco come conservare al meglio sia l’aglio che la cipolla per averli sempre disponibili in cucina e per evitare lo sgradevole odore. Il luogo migliore dove conservarli sarebbe la cantina perché la temperatura ideale si aggira intorno a 10-12 gradi ma non sempre è possibile o comodo. Vediamo come fare.

L’ideale è usare scatole di vimini o di cartone e disporre tra uno strato e l’altro di cipolle o aglio un foglio di carta. Questi materiali assorbono l’umidità e lasciano respirare i due alimenti fondamentali in cucina. Sapevate che sia l’aglio che la cipolla possono essere congelati?

LEGGI ANCHE COME CONSERVARE CONGELARE LE PATATE

In genere l’aglio lo vediamo intrecciato e appeso lontano da fonti di calore ma così come la cipolla possiamo conservarlo nel congelatore. Basta ridurre in spicchi l’aglio oppure tagliarlo a fettine e chiuderlo asciutto nei sacchetti di plastica per freezer. Possiamo anche conservare aglio e cipolla nei barattoli sterilizzati ed asciutti ma dobbiamo togliere la pellicola che li avvolge. Aggiungiamo nel barattolo spezie come alloro o origano e poi l’olio che preferiamo. Lasciamo il barattolo aperto per una settimana e poi chiudiamo. Quando ci serviranno potremo utilizzare sia l’aglio che la cipolla oppure solo l’olio impregnato del loro sapore. Al prossimo consiglio in cucina!

LEGGI ANCHE COME CONSERVARE A LUNGO IL FORMAGGIO GRATTUGIATO

2 responses to “Come conservare l’aglio e la cipolla, congelarli e metterli sott’olio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.