Sette Alternative proteiche alla carne: cosa mangiare per assumere proteine

I medici negli ultimi anni ci hanno messo in guardia sul consumo eccessivo di proteine animali. Di conseguenza sarebbe meglio evitare di mangiare troppo frequentemente le carni rosse. Una dieta alternativa ma ugualmente ricca di proteine esiste. E’ possibile continuare a nutrirsi bene alternando il consumo della carne ad altri cibi? Si, si può e non dobbiamo per questo diventare necessariamente vegani o vegetariani! Di seguito vi indichiamo alcuni cibi garantiscono un valido apporto proteico senza rinunciare al gusto.
1) Legumi. Dai ceci ai fagioli, dai piselli alle lenticchie senza dimenticare le fave sono una vera risorsa di proteine. Sono dei cibi completi poiché contengono anche carboidrati e lipidi. E visto che siamo in estate perché non concederci una belle insalata fredda con i legumi?

COME TENERSI IN FORMA IN ESTATE: CONSIGLI UTILI
2) Soia e suoi derivati. La soia è come ceci e fagioli un legume ma è considerato la prima alternativa vegetale alla carne. E’ ricchissima di proteine ed è possibile trovarla in commercio sotto varie forme: latte di soia, farina di soia, tofu, miso, olio di soia e tanti altri.
3) Frutta secca. La frutta secca è perfetta per essere mangiata da sola oppure per accompagnare ad esempio uno yogurt a colazione. Pur essendo una fonte valida di proteine e di altre sostanza nutritive, va consumata con attenzione. Infatti possiede un elevato potere calorico.
4) Semi. Dai semi di chia a quelli di lino o di zucca o ancora di girasole sono ideali per arricchire un’insalata, una zuppa o anche una ciambella. I semi sono indicati nelle diete vegane ma rappresentano una valida alternativa vegetale alle proteine animali.
5) Quinoa. Proteine, carboidrati e fibre ne fanno una vera fonte di energia, specie nei periodi estivi. Le insalate di quinoa sono perfette per la stagione calda.
6) Seitan. Il seitan è un alimento derivato dal glutine del grano tenero o di altri cereali. Ha un alto apporto proteico, attorno al 20% ed è povero di grassi. Si presta per essere cucinato come uno spezzatino o come una cotoletta.
7) Alghe. Le alghe sono ricche di vitamine, di antiossidanti, di sali minerali e anche di proteine. L’alga che contiene le quantità maggiori di proteine è la Nori, conosciuta perché viene utilizzata nella preparazione dei maki giapponesi. In 100 g di alga Nori fresca si trovano 24.2 g di proteine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.