Lavatrici senza calcare: ecco come purificare l’acqua e avere bucati perfetti

le lavatrici contro il calcare sui bucati

Bucato senza calcare, ecco come la lavatrice purifica l’acqua e protegge i capi con l’addolcitore. La soluzione, infatti, sta nell’elettrodomestico stesso. Sappiamo bene che dall’acqua dei rubinetti l’acqua spesso è piena di calcio e altri minerali, diventando così “dura”. Per ottenere un bucato lavato senza la presenza di calcare è necessario pensare ad un modello che sia composto da addolcitore. Quest’ultimo ha la capacità di purificare l’acqua prima ancora che entri nel cestello. Ormai le lavatrici di ultima generazione sono dotati di sistemi particolari.

BUCATI SENZA CALCARE: LE LAVATRICI CHE PURIFICANO L’ACQUA E PROTEGGONO I CAPI

Il bucato senza calcare si può ottenere acquistando una lavatrice con addolcitore. Si tratta di un sistema innovativo, in grado di purificare l’acqua. In tal modo i nostri capi saranno lavati con efficacia e professionalità. Infatti, sappiamo bene che l’acqua calcarea va a contrastare il buon lavoro di questo elettromestico. Il calcare forma delle incrostazioni e il tessuto appare più duro e raggrinzito. Gli indumenti possono anche essere colpiti da macchie ad aloni chiari, visibili quando sono asciutti. Ma ecco che questo problema può essere evitato. Attraverso questo sistema, l’acqua viene addolcita prima che arrivi nel cestello e, dunque, che venga utilizzata per il lavaggio.

COS’È L’ADDOLCITORE DELLE LAVATRICI: ADDIO CALCARE SUL BUCATO

L’addolcitore si trova nel dispenser del detersivo e viene ricaricato con l’aggiunta di sale. Scendendo nel dettaglio, l’acqua va all’interno dello scambiatore ionico, un contenitore di resine sintetiche. Qui il calcio e gli altri minerali si attaccano alle palline di resine, liberando gli ioni di sodio. L’addolcitore delle lavatrici favorisce una migliore efficacia dei detergenti, in quanto contrasta il calcare che si forma nell’acqua. In questo modo, il detersivo viene assorbito dalle fibre degli indumenti. La loro diffusione risulta, in questo caso, maggiormente uniforme. I capi durano di più e mantengono delle buone condizioni in assenza di calcare. Senza alcun rischio, si può così lavare anche i capi più delicati nella lavatrice. Ma non solo: l’addolcitore aiuta anche una buona resistenza dell’elettrodomestico. Il calcio e gli altri minerali spesso sono gli autori dell’ausura e dei vari problemi tecnici. Pertanto, se l’acqua viene addolcita, anche la lavatrice durerà di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.