Candeggina per il bucato, come utilizzarla senza sbagliare

candeggina

La candeggina è un valido alleato in casa e tra le altre cose viene utilizzato per fare il bucato. In effetti, nel caso di capi bianchi, è in grado di smacchiare e a donare luminosità. Ma quando si parla di questo prodotto gli errori sono dietro l’angolo e si rischia di rovinare i capi su cui viene utilizzata. Per questo motivo oggi vediamo come utilizzare la candeggina senza commettere errori, così da trarne i massimi benefici. 

I CONSIGLI UTILI PER UTILIZZARE LA CANDEGGINA QUANDO SI FA IL BUCATO

Esistono alcuni accorgimenti per utilizzare questo prodotto quando si deve fare il bucato così da smacchiare i vestiti senza rovinarli. La prima cosa da fare è quella di dividere i capi colorati da quelli bianchi. Mentre per quest’ultimi si deve utilizzare la candeggina classica, per i colorati bisogna optare per quella delicata. Ma non finisce qui perché bisogna anche dividere i capi delicati dal resto, sia per i colorati che per i bianchi. I delicati vanno infatti lavati a mano, seguendo un preciso procedimento così da non commettere errori. Ecco di seguito alcune indicazioni per avere un bucato perfettamente smacchiato e pulito utilizzando la candeggina nel modo corretto, senza sbagliare. 

COME LAVARE I CAPI IN LAVATRICE CON LA CANDEGGINA

I capi bianchi resistenti possono essere lavati in lavatrice senza alcun problema. Come fare? Bisogna impostare la lavatrice a 40 gradi inserendo il classico detersivo nella vaschetta. La candeggina va inserita in un secondo momento, quando l’acqua inizia a scorrere all’interno della lavatrice, inserendola nella vaschetta. La quantità indicata per questo tipo di bucato sono 150 ml di prodotto. E i capi colorati? Se dovete smacchiare dei vestiti potete utilizzare la candeggina delicata, come vi abbiamo anticipato poco fa. In commercio ne esistono diverse tipologie che non rovinano i colori dei vostri vestiti.

COME LAVARE I CAPI A MANO CON LA CANDEGGINA

Per quanto riguarda invece il lavaggio a mano dei capi bianchi delicati, bisogna iniziare lavandoli con un sapone adatto. Dopodiché si può procedere con il candeggio. All’interno di una bacinella dovrete mettere 5 litri d’acqua e 150 ml di candeggina, avendo cura che la temperatura sia idonea in base a quanto indicato dalle etichette dei capi. Il bucato dovrà restare in ammollo per una ventina di minuti prima di risciacquare i vestiti utilizzando nuovamente un detersivo. La stessa procedura è valida anche per i capi colorati delicati, per i quali potrete effettuare il lavaggi a mano utilizzando la versione delicata di questo prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.