La ricetta per creare il detersivo enzimatico: il detergente biodegradabile


[enc-share-buttons]
La ricetta per creare il detersivo enzimatico: il detergente biodegradabile

Avete mai pensato di realizzare il detersivo enzimatico, biodegradabile e non tossico? Questo detergente prende il nome da un procedimento che sviluppa gli enzimi, piccole molecole proteiche. Si tratta di un detersivo che può essere utilizzato per diversi scopi e per quasi tutte le superfici, come il metallo e i tessuti. Il detersivo enzimatico, composto da pochi ingredienti, ha la capacità di eliminare macchie e cattivi odori. Per questo motivo diventa un vero e proprio alleato per l’igiene e la pulizia. Vediamo insieme qual è la ricetta fai da te per realizzare il nostro detergente.

RICETTA DETERSIVO ENZIMATICO: ECCO COME CREARE A CASA IL DETERGENTE BIODEGRADABILE

Per realizzare un detersivo enzimatico è necessario avere a portata di mano pochi ingredienti, ma prima di utilizzarlo dobbiamo attendere almeno un paio di settimane. Questo detergente può essere utilizzato ovunque. Infatti, smacchia il bucato, i tappeti e i rivestimenti in tessuto. Oltre a eliminare gli odori, riesce anche ad agire come antibatterico. Molti lo usano anche come detersivo per la pulizia dei materassi. Non solo, è anche un ottimo repellente naturale contro i ragni e le formiche.

Infine, possiamo anche utilizzarlo per l’igiene della verdura e della frutta.

Per realizzare in casa il detersivo enzimatico abbiamo bisogno di:

  • 5 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di lievito secco attivo
  • 1 litro di acqua tiepida
  • scorze di 3 limoni
  • una bottiglia da 2 litri

Uniamo tutti gli ingredienti: mettiamo prima le scorze nella bottiglia, poi lo zucchero, il lievito e l’acqua.

Dopo di che, agitiamo per un paio di minuti al fine di sciogliere lo zucchero. Per ridurre la pressione, svitiamo piano piano il tappo e poi richiudiamo di nuovo. Ripetiamo questo processo tre volte al giorno per due settimane. Dopo questo periodo, possiamo svitare e riavvitare il tappo anche solo una volta al giorno. Per far fermentare la miscela, conserviamo la bottiglia in un posto caldo. Dopo le due settimane, quando la miscela ha assunto un colore opaco, filtriamo il composto. Possiamo anche lasciarlo fermentare fino a tre mesi, per avere un detergente molto potente. Infine, trasferiamo il detergente all’interno di un contenitore ermetico.

Ed ecco creato il nostro detersivo enzimatico, biodegradabile.

La ricetta per creare il detersivo enzimatico: il detergente biodegradabile ultima modifica: 2018-06-24T08:28:09+00:00 da rebecca

Leggi altri articoli di Casa

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close