Riscaldamento in casa: qualche trucco per risparmiare

termosifoni casa

Con l’arrivo dei mesi freddi è praticamente inevitabile non accendere il riscaldamento in casa perché resistere a certe temperature basse è davvero complicato. Il fatto è che accendendo il riscaldamento sale anche la bolletta. Ci sono però delle soluzioni e dei piccoli trucchetti che aiutano a risparmiare le spese destinate al riscaldamento. In questo modo si potrà stare al caldo senza pensare continuamente a quanti soldi dovranno uscire dalle tasche. Il primo consiglio utile, quasi banale, è quello di accendere il riscaldamento solo ed esclusivamente quando è necessario, senza mai esagerare. Durante le prime ore del giorno, per esempio, non fa lo stesso freddo che si avverte dopo il tramonto.

Qualche consiglio utile per risparmiare non rinunciando al riscaldamento in casa

Durante l’autunno e l’inverno non piove continuamente, ci sono anche tante giornate di sole. Proprio in quelle giornate sarà utile sfruttare il calore naturale per riscaldare le stanze senza accendere il riscaldamento interno. Quando si vanno ad azionare i termosifoni è sempre molto importante controllare la temperatura degli ambienti perché se i gradi oscillano intorno ai 20 è piuttosto sprecato accendere il riscaldamento. Tra l’altro se si accende il riscaldamento a 20 gradi e si mantiene la stessa temperatura in maniera costante si risparmierà qualcosa sulla bolletta. Dunque il numero 20 non dobbiamo scordarcelo! Attenzione però perché prima di riavviare il riscaldamento dopo tanti mesi è sicuramente consigliabile fare una manutenzione anche perché è una prassi obbligatoria, a maggior ragione se la caldaia è un po’ obsoleta. Se la caldaia funzionerà regolarmente consumerà molto meno ed, inoltre, inquinerà poco rispetto ad una caldaia vecchia o sporca.

Il riscaldamento in inverno: come risparmiare sulla bolletta con qualche consiglio

Un consiglio molto importante per chi utilizza i termosifoni è quello di non coprirlo in alcun modo. Si è spinti ad appoggiare coperte, panni umidi e oggetti ma questo porta il termosifone ad agire meno e a impiegarci molto più tempo a riscaldare la casa, dunque si spenderà decisamente di più. Occhio poi a tenere qualche finestra aperta mentre si tiene accesso il riscaldamento. E’ fondamentale far circolare aria fresca e pulita in casa ma in questo modo entrerà il freddo e il termosifone farà molta più fatica a riscaldare le stanze. Più tempo resterà avviato e maggiore sarà il conto sulla bolletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.