Lavare i leggings e i pantaloni aderenti: come fare

come lavare i leggins e i pantaloni aderenti

Come lavare i leggins? Come i pantaloni da yoga, questo genere di capi va lavato spesso. Per portare a termine questo compito nel migliore dei modi, è bene rispettare degli accorgimenti e delle regole facili. Ci sono determinati consigli che vi permetteranno di far durare più a lungo questi capi, solitamente utilizzati per praticare sport. Sono indumenti abbastanza comodi, perfetti anche per essere utilizzati a casa. Ma, come già vi abbiamo anticipato, è necessario prestare attenzione agli accorgimenti sulla modalità di lavaggio. Vediamo ora insieme quali sono i consigli da seguire per lavare bene i leggins.

Come lavare i leggins: gli accorgimenti da seguire

Esattamente come i pantaloni utilizzati per praticare yoga, i leggins fanno parte del gruppo di capi che sono un po’ delicati da lavare. Il motivo? Se il lavaggio non viene eseguito a dovere, tendono a restringersi e deformarsi. Non è di certo la prima volta che sentite parlare di accorgimenti utili per i lavaggi delicati. Infatti, è necessario ad esempio tenere a mente determinate istruzioni quando ci tocca lavare i costumi da bagno. Attraverso questi consigli, riuscirete indubbiamente a svolgere questo compito nel migliore dei modi. Quali sono gli accorgimenti da tenere a mente quando laviamo i leggins o indumenti simili?

  • I materiali utilizzati per realizzare questi capi devono essere sempre lavati con acqua fredda, che supera i 30 gradi.
  • Ricordate di lavare separatamente altri tipi di indumenti, come asciugamani e jeans. L’unica eccezione riguarda i capi d’abbigliamento con fibre sintetiche, come top e altri leggins.
  • I pantaloni utilizzati per praticare yoga dovrebbero essere lavati dopo ogni utilizzo. Questi capi aderenti hanno la capacità di raccogliere i batteri. In caso avete intenzione di aspettare almeno due utilizzi, non lasciateli mai all’interno del borsone. Scuoteteli e lavateli il prima possibile.
  • È consigliato evitare l’uso dell’asciugatrice per questi capi, anche se a bassa temperatura. È bene lasciarli asciugare all’aria aperta, lontano dal calore diretto e dai raggi del sole.
  • È possibile lavarli in lavatrice, ma optando sempre per un programma delicato e una centrifuga finale leggera.
  • Non dimenticate di usare poco detersivo, che deve essere di qualità.
  • Evitate, invece, gli ammorbidenti, in quanto tendono a ridurre le proprietà traspiranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.