Elastici per capelli: come possiamo pulirli?

pulire gli elastici per capelli

Come possiamo pulire gli elastici per capelli? Stiamo parlando di un accessorio comodo e molto utile per rimettere al proprio posto la capigliatura. Ma come accade con tutto ciò che indossiamo, anche gli elastici devono essere puliti. In particolare, è molto importante procedere con questa piccola pulizia quando questi accessori sono composti da determinati materiali. Ad esempio, se sono a maglia o in tessuto. In questi casi, è fondamentale pulirli periodicamente. Non possiamo trascurare l’igiene, anche quando si tratta di accessori per capelli. Ma vediamo ora insieme come pulire e lavare velocemente e in modo efficace gli elastici per capelli.

Come pulire gli elastici per capelli: cosa fare

Proprio come si fa con le spazzole, anche gli elastici per capelli devono essere sottoposti alla pulizia. Tali accessori sono indispensabili, soprattutto per chi ha i capelli lunghi o di media lunghezza. Anche se sono stati inventati negli anni ’60, sono diventati un must have nel mondo della moda intorno agli anni ’80/’90. Sono versatili, infatti possono essere utilizzati in qualsiasi occasione. Possono tornare utili quando fa caldo, quando non si hanno idee su come sistemare i capelli e quando la capigliatura è ingestibile. C’è, inoltre, chi non può proprio fare a meno della coda di cavallo, con cui si sente a proprio agio. Ma chi utilizza questi accessori spesso non deve assolutamente trascurare un fattore fondamentale, l’igiene.

Pulire gli elastici per capelli è un compito che va eseguito perché il tessuto raccoglie sudore e sporco. Pertanto, è possibile che favoriscano l’annidamento dei germi. Questi, venendo in contatto con la pelle, potrebbero poi causare delle infezioni cutanee. Prima di procedere, è necessario sapere che il metodo di lavaggio dipende dal tipo di tessuto di cui sono composti. Solitamente sono di cotone, raso o velluto. Per questi meteriali può entrare in gioco la lavatrice. Se scegliete questa modalità, inserite gli elastici per capelli con il resto dei vestiti, a massimo 40°.

In alternativa, se il materiale è più delicato o se temete di rovinarli in lavatrice, procedete con il lavaggio a mano. In quest’ultimo caso, riempite un contenitore con dell’acqua tiepida e aggiungete qualche goccia di ammorbidente. Strofinate con delicatezza e lasciate in ammollo per alcuni minuti. Dopo di che, risciacquate e strizzate. Per farli asciugare, appoggiateli su una superficie o appendeteli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.