Il pranzo di Natale economy per evitare sprechi e spese inutili: ecco come fare

Stiamo ad una settimana dal Natale e molti ancora non sanno cosa preparare, tante cose da organizzare e da comprare. Quest’anno però vorremmo risparmiare un po’ e quindi il pranzo di Natale lo pensiamo con il necessario. Vediamo allora come organizzare un pranzo di Natale economico.  Infatti festeggiare bene non vuole dire spendere tanti soldi non è questo che importa. Vi daremo dei consigli su come organizzare un pranzo di Natale economico evitando sprechi e spese inutili, senza però rinunciare a tutto il buono che accompagna questa magica festa. Iniziamo dall’allestimento. Se non vi va di spendere soldi per una tovaglia natalizia provate a farla da soli e decoratela con stampe natalizie.

Potete realizzarle con degli stencil a tema e della pittura per tessuto. Con il fai da te potete realizzare anche segnaposto, piatti e i sottopiatti personalizzati. Un menu economico sembra la parte più difficile quando si deve organizzare un pranzo di Natale, ma non è detto che sia impossibile.

REGALI DI NATALE LOW COST CLICCA QUI

Se il vostro deve essere un menu a base di pesce potete realizzare delle tartine con burro e salmone, o con burro alici e capperi. Anche le frittelle di baccalà sono ottime, sfiziose e davvero poco costose. Per il primo orientatevi su scelte economiche come vongole e lupini con cui condire la vostra pasta. Per secondo potete scegliere ancora il baccalà, che può essere cucinato in tutti i modi possibili, oppure i classici filetti di merluzzo. Potete renderli più originali se li accompagnate con un’insalata diversa dal solito, con uvetta e finocchi per esempio oppure un insalatone con ananas e mandorle che idea! Se scegliete un menù di carne invece potete cominciare con il classico antipasto di salumi e formaggi all’italiana. Arricchitelo con delle gustosissime verdure grigliate decorando il piatto come meglio credete. Come primo non avete che l’imbarazzo della scelta. Lasagne classiche o vegetariane, risotto con funghi oppure il classico pacchero con il ragù e ricotta lì non sbagliate mai ed economicissimo. Sono tutte ricette gustose ma decisamente economiche e alla portata di tutti. Per secondo scegliete il pollame, notoriamente poco caro. Se cucinato al forno con un delizioso contorno di patate, sarà perfetto. Per concludere i dolci, che potete realizzare in casa con le vostre mani. I classici biscotti allo zenzero, bignè ripieni o i dolci tipici della vostra tradizione regionale. Non dimenticate il panettone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.