S.O.S genitori: come spiegare ai bambini che Babbo Natale non esiste

Di fronte alla fatidica domanda dei bambini se Babbo Natale esiste, ecco quali sono i comportamenti migliori da adottare per dire a vostro figlio la verità
babbo natale

Il Natale si avvicina e forse è arrivato al momento di spiegare ai vostri cuccioli che non c’è più bisogno di scrivere la letterina o lasciare lo spuntino per Babbo Natale, perchè il nostro amato Santa Claus non esiste. E’ vero che nella maggior parte dei casi sono i bambini a scoprire per primi tutta la verità e spesso prendono anche in giro i genitori, fingendo di non sapere. Ma è anche vero che prima o poi arriverà il giorno in cui un genitore si troverà di fronte alla fatidica domanda: Mamma, ma Babbo Natale esiste?”. Magari proprio in questo Natale. Come reagire dunque di fronte a questa domanda? Come dire al proprio figlio o alla propria figlia che Babbo Natale non esiste? Questa domanda attanaglia e angoscia sicuramente molti genitori alle prese per la prima volta con questo argomento. Dare ai più piccoli l’illusione che un mondo incantato esista è sicuramente molto affascinante e dolce, arriva però il momento in cui i bambini devono essere messi di fronte alla realtà, ricordate infatti che se non lo farete voi, ci penserà qualcun altro, magari con meno tatto! Insomma, come fare a dire al proprio figlio che Babbo Natale non esiste?

Come dire ai piccini che Babbo Natale non esiste?

Di sicuro il momento della verità sarà per i più piccoli un momento triste, vedranno infatti andare in frantumi un sogno che teneva vivo il loro interesse per il Natale ed emozionante il momento dello scarto dei dono e dei regali sotto l’albero. Insomma, scoprire la verità è qualcosa che può provocare un piccolo shock emotivo nei bimbi e la reazione che questi hanno di fronte alla notizia non deve essere sottovalutata. È importante quindi trovare le parole giuste per dire al proprio figlio che Babbo Natale non esiste. Possiamo ad esempio far esprimere al piccolo un’opinione, di fronte alla richiesta in merito al fatto che Babbo Natale esista o meno possiamo rigirare la domanda chiedendo a nostro figlio come mai ce lo chieda e cosa pensi lui. Possiamo parlare del mito di Babbo Natale, spiegare come l’idea di un bel vecchietto ciccione vestito di rosso che cavalca una slitta trainata da renne portando regali sia nata. In questo modo i piccoli si sentiranno meno presi in giro.

Svelare ai bambini questo segreto li avvicina agli adulti: questo è un fatto che deve essere specificato per far sentire importante il nostro bambino e gratificarlo dopo che abbiamo spiegato lui che Babbo Natale non esiste. Insomma.. Indorate la pillola e state vicino al vostro bambino dal momento in cui questa verità, che per alcuni sarà indolore per altri invece più traumatico, verrà svelata. E poi se i vostri figli non ve lo chiedono, potete anche evitare di trattare l’argomento, è bello che possano continuare a sognare, magari vedendo anche i film in tv o magari desiderando non solo dei giocattoli ma qualcosa di speciale per bambini e bambine meno fortunati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.