Lap dance, in forma con il nuovo sport in palestra

Sexy e in forma con la lap dance

Per qualcuno resterà sempre una pratica da streep club, ma per qualcun altro è invece un vero e proprio sport, tanto che se ne chiede il riconoscimento per le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016: stiamo parlando della lap dance, nota anche come pole dance (versione più ginnica, senza tacchi a spillo o costumi microscopici).

Molte di voi staranno pensando a locali bui, musica alta e gente losca o poco raccomandabile, ma non c’è nulla di più distante da questo sport. Viene praticato in ampie stanze piene di luce, con musica a volume medio e in presenza di sole donne.

Inutile spiegare che lo scopo è quello di compiere evoluzioni attorno ad un palo verticale e per questo servono muscoli e forza, tanto che questa disciplina sta spopolando nelle palestre di tutto il mondo, ma soprattutto in Asia, dove il fenomeno ha raggiunto dimensioni esagerate. Oltre a irrobustire i muscoli, non dimentichiamo il lato spettacolare dello sport: avere più padronanza del proprio corpo, tirare fuori il lato più sensuale di ogni donna, allenare l’elasticità e acquisire movenze più fluide. Magari la vedete come l’ennesima trovata inutile, ma in realtà questo sport è molto più pesante di quanto si possa pensare: allena i muscoli delle braccia, che devono tenere il peso di tutto il corpo, ma anche quelli delle gambe e degli addominali, quindi è una disciplina piuttosto completa.

La Federazione Nazionale, che l’ha eletta vera e propria disciplina sportiva, ha comunicato che “la Pole dance non è spogliarello, ma una forma d’arte atletica e sensuale che richiede coordinazione, flessibilità e forza fisica”. Ciò che afferma anche Titty Tamantini (43 anni, madre di 2 figli), la guru che nel 2003 ha deciso di trasformare la lap dance in una disciplina sportiva, portandola nelle palestre italiane.

Se quest’anno non sapete come tenervi in forma, questo sport fa proprio al caso vostro, divertente e sexy. In più si scopre sempre un nuovo livello di difficoltà, si parte dalla Lap Dance “semplice” per arrivare poi a quella “acrobatica” con figure a testa in giù ed evoluzioni sempre più ardite. Per chi ha voglia di tentare un allenamento frizzante e tutto al femminile, non resta che provare.

Cristina Lucarelli

One response to “Lap dance, in forma con il nuovo sport in palestra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.