Moda primavera estate 2013, la tendenza che non ti aspetti

Il sole che si alterna in questo periodo al gran freddo ci lascia già immaginare cosa dovremo comprare per rendere di tendenza il nostro guardaroba. Il tocco della moda è sempre necessario e per la primavera estate 2013 le nuove tendenze forse non le immaginate davvero. Manca più di un mese all’arrivo della primavera ma la moda donna ha già fatto il suo corso completo e abiti e accessori sono già nei negozi. Per chi adora stare al passo con la moda senza spendere una fortuna è necessario conoscere i trend imperanti della moda primavera estate 2013. E leggendo il seguito scoprirete che non sono proprio tutti estivi, anzi.

Gli stilisti non hanno dubbi e per la primavera hanno pensato di convincerci a comprare la pelliccia. Di certo quella sintetica, ma pur sempre pelliccia. A portarla per primo in passerella è Prada, di lì la tendenza.

Proseguendo sui look della primavera ormai vicina scopriamo lo smoking in versione femminile, Givenchy, Saint Laurent e Max Mara lo propongono in diverse linee.

Ma se di tali tendenze non volete sentirne neanche parlarne perché va bene essere alla moda ma soffrire inutilmente non è davvero necessario, passiamo a ciò che non dovrà mancare tra i nostri futuri acquisti, quindi ai consigli giusti. Gli abiti della moda primavera estate 2013 saranno paragonabili a tele su cui dipingere con predominanza di grafismi, quindi spazio a campiture sature di colore che si intersecano a righe, geometrie, giochi di prospettiva.

Proseguendo con le stampe passiamo dal freddo maculato di questo inverno al pitone che si ingentilisce e assume le sfumature del grigio e del rosa.

Non mancano le stampe a fiori ma saranno molto grandi con maxi rose su gonne a ruota, o nere su abiti bianchi da sera. Il tema floreale con un contrasto retrò sui modelli.

Prosegue ancorca l’extra large soprattutto per abiti e gonne, e come anticipato entrano in scena le ruches per orli di gonne o spalle che diventano ali di farfalla. Infine un tocco più orientale del solito e gli abiti diventano kimono con stampe e maniche ampie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.