Kate Middleton lancia una nuova tendenza: le sopracciglia folte e marcate

Avere delle sopracciglia finissime e impercettibili sara’ solo un ricordo. A dettar legge in fatto di tendenze riguardanti l’aspetto fisico e’ un personaggio pubblico molto amato ed ammirato dalle donne di tutto il mondo. Stiamo parlando della bellissima Kate Middleton che, nonostante la gravidanza, non perde il suo fascino e continua a tenere puntati gli occhi di tutto il mondo su di se’. E cosi’ lancia una nuova tendenza: le sopracciglia folte e marcate. Cosi’ le estetiste stanno notando un totale cambiamento di rotta dovuto al fatto che le sopracciglia fine non vengono piu’ richieste.

Il fenomeno potrebbe essere totalmente dovuto alla bellissima duchessa di Cambridge, fino a giungere sui red carpet e sulle passerelle di tutto il mondo. L’Inghilterra quindi detta le regole del gioco in fatto di sopracciglia. Ma come si fa a rendere folte le sopracciglia?

La British association of aesthetic plastic surgeon ha reso noto un nuovo fenomeno riguardante le donne inglesi: si tratta della chirurgia estetica, praticata con l’innesto di bulbi piliferi tra le sopracciglia. Tale tecnica viene utilizzata anche in Italia, sia per quel che concerne la chirurgia estetica, sia per quanto riguarda la chirurgia ricostruttiva. L’innesto e’ dello stesso tipo di quello che viene effettuato nel caso del trapianto di capelli, con la differenza che si possono vedere risultati gia’ nel primo mese.

Quindi Kate Middleton, icona di eleganza e di stile, detta tendenza in fatto di sopracciglia, tanto che molte donne ricorrono alla chirurgia estetica pur di seguire questa moda.

Voi cosa ne pensate delle sopracciglia folte e marcate? Vi piacciono? Oppure preferite le classiche sopracciglia fine? Diteci la vostra opinione al riguardo.

2 responses to “Kate Middleton lancia una nuova tendenza: le sopracciglia folte e marcate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.