Scottature bambini al mare, come prevenirle e quali sono i rimedi


scottature bambini

Le scottature dei bambini al mare devono essere evitate il più possibile. Infatti, oltre a dare fastidio nell’immediato, possono predisporre alla formazione futura di tumori della pelle. Insomma, con il sole in estate non si scherza per i bambini di ogni età. E’ fondamentale evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde della giornata e proteggere la pelle con delle creme solari adeguate. Scopriamo alcuni consigli utili per prevenire le scottature nel bambini e i rimedi.

SCOTTATURE BAMBINI IN ESTATE: L’IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE

Innanzitutto, per evitare le scottature nei bambini in estate, come vi abbiamo anticipato sono fondamentali gli orari di esposizione al sole. Nelle ore più calde, più o meno dalle 12 alle 16, i piccoli non dovrebbero essere esposti ai raggi solari. Nel resto della giornata resta comunque necessario proteggere la pelle accuratamente con la crema solare. Questa deve avere un alto fattore di protezione. Per i piccoli si deve usare la 50+ per tutte le vacanze, applicandola ogni ora nei primi giorni di esposizione al sole e ogni due ore in quelli successivi. Anche dopo il bagno bisogna applicare di nuovo la protezione solare, anche se questa è resistente all’acqua.

Per evitare le scottature nei bambini e proteggerli dal sole e dal caldo, è importante anche utilizzare cappellini e occhiali da sole. Questi possono aiutare a difendere anche gli occhi dalla sabbia oltre che dal sole. Evitare invece l’utilizzo di indumenti pesanti perché non è detto che proteggano dai raggi del sole e soprattutto contribuiscono a creare una sensazione di caldo.

SCOTTATURE BAMBINI NEI MESI ESTIVI, QUALI SONO I RIMEDI?

Se per qualsiasi motivo non ci fosse stato modo di prevenire le scottature nei bambini, ci sono dei rimedi. Per calmare l’infiammazione e alleviare la sensazione di bruciore, si può applicare una crema lenitiva rinfrescante. Sono efficaci anche delle soluzioni con acqua e olio. Bisogna applicare questi prodotti circa ogni mezz’ora, per far passare il fastidio pian piano. Si può anche fare un bagno con avena colloidale, oppure si può utilizzare un detergente delicato ma molto idratante.

In caso di vescicole e bolle, oppure di una scottatura molto forte, si deve contattare il medico per valutare la terapia opportuna. In alcuni casi viene consigliato di utilizzare delle creme specifiche a base di cortisone, per far diminuire l’ustione.

Se si torna al mare dopo la scottatura, i bambini devono utilizzare una buona protezione solare soprattutto nella zona interessata. Si devono utilizzare anche indumenti freschi per proteggere il corpo da ulteriori scottature.

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close