Frutta secca bambini: perché fa bene e come mangiarla

frutta secca bambini

La frutta secca per i bambini è un alimento sano e da mangiare in diverse forme. Ma perché fa bene? Come assumere questo tipo di cibo? Sono tanti gli elementi nutritivi posseduti da tali alimenti che possono essere inseriti nei piatti di pranzo e cena, oppure utilizzati come spuntino, merenda di metà mattina o di metà pomeriggio. Vediamo perciò tutto quello che c’è da sapere sull’assunzione della frutta secca da parte dei bambini, le qualità consigliate e via dicendo.

Frutta secca: qual è e perché fa bene

Innanzitutto cerchiamo di capire cosa intendiamo per frutta secca. Stiamo parlando di frutta oleaginosa a guscio, tra cui figurano le mandorle, le noci, le nocciole, gli anacardi, le arachidi, i pistacchi. Inoltre rientrano nella frutta secca anche i semi oleaginosi, come i semi di girasole, di zucca, di sesamo, di canapa, di chia, di lino.

I nutrienti posseduti dalla frutta secca sono davvero molti. Infatti sono presenti la vitamina E, minerali quali magnesio, zinco e selenio. La frutta secca è anche una fonte importante di grassi omega-3 e omega-6.

Frutta secca e bambini: quando possono iniziare a mangiarla?

L’opinione comune è che la frutta secca possa causare allergie. Dunque molti genitori evitano di darla ai loro figli. Ma è davvero così? Sebbene esista il rischio di allergie alla frutta secca, c’è da dire che può essere consumata dai bambini fin dallo svezzamento, ovviamente in quantità adeguate e in un formato che non provochi soffocamento. In tal senso si consiglia di dare la frutta secca sotto forma di crema o anche finemente tritata e mescolata ad altri alimenti. Nel caso dei bambini, ma anche degli adulti, meglio evitare la frutta secca ricca di sale e quella tostata.

La quantità consigliata per il consumo di frutta secca da parte dei bambini

La frutta secca può essere consumata, in porzioni da circa 30 grammi, anche una volta al giorno dai bambini fino a tre anni. Poi, con la crescita, le porzioni possono diventare anche due o tre. Come vi abbiamo detto, la frutta secca è un’ottima merenda per i bambini, sia a metà mattinata che nel pomeriggio. In alternativa si possono preparare ottimi piatti con frutta secca macinata, come le noci, o anche con le mandorle e via dicendo.

Dunque non temete di dare la frutta secca ai bambini perché fa davvero bene alla salute ed è anche molto gustosa al naturale, senza particolari condimenti. Darla ai bambini fin da piccoli può essere davvero una buona abitudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.