Libri più belli da leggere, Harry Potter e il Principe Mezzosangue

Libri da leggere-Recensioni: Harry Potter e il Principe Mezzosangue

Harry Potter e il Principe Mezzosangue è il sesto dei sette romanzi della saga di Harry Potter, scritta ed ideata da J. K. Rowling. L’autrice ha rivelato che questo romanzo  è uno dei suoi preferiti tra tutti quelli della serie e che ha raggiunto una soddisfazione, nel pubblicarlo superiore a quella provata il “Calice di fuoco”, l’ “Ordine della Fenice” o la “Camera dei Segreti”. Una curiosità che però la dice lunga su quanto sia grande il successo di Harry Potter e con quanta trepidazione i fan aspettassero l’uscita di uno qualunque dei sette libri della saga, sta nella violazione da parte delle librerie del patto stabilito con la casa editrice Salani di vendere le copie di Harry Potter e il Principe Mezzosangue non  prima della mezzanotte del 6 gennaio 2006. Ma veniamo al sesto anno di Harry ad Hogwarts.

Vediamo insieme la trama del romanzo

Nelle primissime righe del romanzo. L’autrice ci informa del cambio al vertice del Ministero della Magia: Cornelius Caramell  è stato sostituito dall’ex-capo degli Auror, Rufus Scrimgeour. La scena passa subito nella casa di Piton: Severus  stringe con Narcissa Malfoy, un Voto Infrangibile: il professore proteggerà suo figlio Draco che ha ricevuto da Voldemort l’ incaricato di uccidere Silente. Dalle parole di quello che si scoprirà essere diventato il nuovo insegnante di Difesa contro le Arti Oscure, cominciamo ad intuire una certa lealtà da parte di Piton verso il Signore Oscuro. Harry compare un po’ più in là con i capitoli, quando da lui, a Privet Drive arriva Silente che prima di condurlo alla  Tana, gli rivela che Sirius ha lasciato tutti i suoi beni (Grimmauld Place e l’elfo  Kreacher) a lui. Gli chiede anche di accompagnarlo dal professore Lumacorno per convincerlo insieme a diventare docente di pozioni di Hogwarts. L’opera di reclutamento andrà a buon fine. Solo in un secondo momento potremo scoprire il vero motivo che ha spinto Silente a voler con forza il ritorno di Lumacorno alla scuola: conoscere la vera conversazione avvenuta tra Lumacorno e Tom Riddle quando quest’ultimo era studente ad Hogwarts. In questa conversazione che viene fuori il concetto di Horcrux: un oggetto all’interno del quale viene custodito il frammento dell’anima di un altro individuo. Ed è proprio cercando di trovare e distruggere tali Horcrux che Voldemort potrà essere sconfitto. Intanto Harry viene in possesso di un libro di Difesa Contro le Arti Oscure che con gli appunti scritti da un certo Principe Mezzosangue gli permette di diventare un vero genio in materia….ma il fiuto di Piton non va sottovalutato. Tra amori che sbocciano, lealtà e saggezza, Harry Potter e il Principe Mezzosangue ci avvia verso la fine di un’avventura durata sette anni. Un finale al alta tensione, come sempre, ma questa volta c’è una certezza: o si distruggono tutti gli Horcrux o Voldemort egemonizzerà il mondo.

Leggi anche:

Harry Potter e il calice di fuoco

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

Harry Potter e la camera dei segreti

Harry Potter e la pietra filosofale

 

Valeria Lecci

2 responses to “Libri più belli da leggere, Harry Potter e il Principe Mezzosangue

  1. harry entra in possesso di un libro di pozioni, non di difesa contro le arti oscure, infatti diventa il migliore in pozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.