Gli attacchi di panico rovinano la vita di Patty Pravo

Patty Pravo rivela di soffrire di attacchi di panico che le impediscono di cantare. Vive al buio chiusa nella sua stanza ma sta cercando di curarsi per tornare in piedi sul suo palco

Dire di soffrire di attacchi di panico è a volte anche esagerare su uno stato d’animo molto meno grave. Gli attacchi di panico, quelli reali, possono limitare la persona che li subisce fino al punto di perdere il controllo della propria vita. Reagire e ricevere il giusto aiuto è il mezzo per uscirne fuori più forti di prima, questo è quello che sta cercando di fare la nota cantante Patty Pravo.

Icona degli anni passati ma sempre affascinante e capace di regalare emozioni particolari, Patty Pravo non nasconde il suo momento molto difficile e in una intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni racconta il suo grave malessere, così grave da impedirle di vivere ormai una vita normale.

A causa dei ripetuti attacchi di panico ha dovuto annullare tutte le date del suo tour. Il canto è da sempre la sua vita, il pubblico la forza di ogni personaggio, ma a tutto questo deve al momento rinunciare, adesso che è chiusa al buio nella sua stanza dove racconta di uscire solo per mangiare.

Patty Pravo sta cercando il modo per uscirne e di certo parlarne è un gran risultato, sta cercando di curarsi. Vuole rimettersi in piedi ma confessa che è sola. Poi spiega come è iniziato il tutto, da mesi soffriva di insonnia non riuscendo a dormire più di 2 o 3 tre ore a notte. Le sembrava di impazzire, poi sono arrivati gli attacchi di panico. Il 13 agosto ricorda la voce bloccata in gola, la testa che sembrava esplodere e il sudore freddo. Vuole rimettersi in piedi, deve farlo perché vuole tornare sul suo palco e cantare come ha sempre fatto. Poi conclude: “Spero di potermi riprendere, il palco è casa mia, se tutto dovesse finire mi dedicherò agli altri, chiederò a Gino Strada se c’è posto in uno dei campus di Emergency”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.