Dolori mestruali, come combatterli con rimedi naturali

Ecco alcuni rimedi naturali per i dolori mestruali

I dolori mestruali affliggono molte donne, alcune delle quali, addirittura, non riescono ad alzarsi dal letto. Esistono rimedi naturali per porre un freno a questi fastidiosi dolori mestruali? In effetti, molte donne assumono dei farmaci, che eliminano il problema, ma prenderli una volta al mese può provocare disagi a lungo termine. Dunque, vediamo se e come è possibile combattere in modo naturale i dolori mestruali. Innanzitutto, un primo passo è bere molto, e mangiare molta frutta e molta verdura. Evitare cibi fritti, snack e dolci, i quali portano a sonnolenza, crampi e mal di testa; è sconsigliato anche l’uso di alcool, di latticini, cibi piccanti e zucchero raffinato. Un valido aiuto può venire anche dalle tisane, che possono alleviare il dolore, soprattutto se a base di camomilla, zenzero, menta, cannella e foglie di lampone. Anche un bel bagno caldo può fare al caso vostro: versate in acqua 100 grammi di sale grosso e 10 gocce di olio essenziale di lavanda.

Per i dolori mestruali, anche l’aromaterapia può essere un buon alleato, facendo diffondere nella vostra stanza l’essenza che più vi piace, la quale contribuirà a rilassarvi. Altro rimedio naturale, è sicuramente l’omeopatia: procuratevi un pezzo di radice di zenzero grattugiato e ponetelo in acqua molto calda per circa 15 minuti, al termine dei quali lo farete raffreddare; successivamente, immergete un panno di cotone nel liquido ottenuto, strizzatelo e ponetelo sull’addome.

Potete fare altri massaggi sull’addome con l’oleolito alla calendula, che può essere anche utilizzato per preparare unguenti. Prendete 250 millilitri di olio d’oliva o di girasole e 50 gr di fiori di calendula essiccati; ponete i fiori in un barattolo di vetro, versateci sopra l’olio, e poi chiudete il barattolo; lasciatelo quindi al buio per 2 settimane, non dimenticandovi di agitarlo 2 volte la giorno. Alla fine delle 2 settimane apritelo, filtrate il composto e conservate il liquido in una bottiglia di vetro scuro.

Sicuramente con queste tecniche, potrete trovare sollievo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.