Covid, sintomi sulla pelle: dall’orticaria alle macchie, i campanelli d’allarme

È stato dimostrato che il virus si presenta anche con manifestazioni sulla pelle, tra forti pruriti e dermatiti
covid, sintomi sulla pelle

Dermatiti, prurito, eruzioni cutanee e macchie possono rappresentare un campanello d’allarme. Non tutti lo sanno, ma gli effetti sulla pelle possono essere un sintomo del Covid-19. Non solo tosse, dolori muscolari e febbre, ma anche i cambiamenti della pelle possono essere considerati come una manifestazione da contagio. Infatti, è stato dimostrato che dermatiti, eczemi e rash cutanei sono dei sintomi del virus per un quarto dei contagiati, in particolare le donne. Inoltre, questi sintomi vengono considerati come un effetto del Long Covid e, dunque, si presentano anche dopo la guarigione. Non bisogna temere, perché ci sono dei consigli molto utili su come gestire questi effetti sulla pelle.

Covid-19 effetti sulla pelle: da dermatiti a forte prurito

Tra i sintomi del Covid si aggiungono gli effetti sulla pelle, come orticarie, dermatiti ed eruzioni cutanee. Chi si ammala di Coronavirus può, dunque, sviluppare questo genere di problematiche sul corpo. Solitamente non sono sintomi gravi. Nonostante ciò, è sempre bene prendere le dovute precauzioni, affinché questi effetti non vadano a peggiorare. Innanzitutto, è importante mettersi subito in contatto con un dermatologo quando si notano strani cambiamenti sulla pelle. Infatti, il medico sarà indicarvi la strada giusta da seguire con delle terapie adeguate. Complice anche questa ondata di caldo, i disturbi cutanei del Covid vanno in percentuali “dal 5% al 25% dei casi”, secondo fa sapere Paolo Gisondi, professore associato di Dermatologia e venereologia dell’Università di Verona, al Corriere della Sera.

Di fronte all’aumento dei contagi di queste ultime settimane, ci si aspetta anche “un’ascesa parallela delle persone con esantema”. Si tratta di una manifestazione dell’irritazione della pelle che solitamente si presenta con arrossamenti, vescicole e ispessimenti. Questa problematica può nascere durante le fasi più forti del contagio o dopo la guarigione. Inoltre, va considerato che arrossamenti e pruriti vengono individuati anche come reazione al vaccino o ai farmaci usati per trattare il Covid. Generalmente l’effetto sulla pelle più comune è l’eruzione cutanea sul corpo. L’orticaria acuta si presenta di solito come Long Covid, anche dopo un mese dalla guarigione. Questi sintomi non durano più di una settimana.

Infatti, le conseguenze del Coronavirus sulla pelle scompaiono dopo qualche giorno. Un altro sintomo del virus può essere l’indurimento delle dita di mani e piedi, come il gelone da freddo. Non mancano alterazioni alle unghie e perdita dei capelli, che colpisce soprattutto le donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.