Cineturismo: sui luoghi del Commissario Montalbano e del Padrino


Il sostegno logistico e finanziario che viene concesso da molte amministrazioni regionali alla produzione di film e pellicole di successo si spiega con il ritorno economico che tali supporti sono in grado di generare. L’operazione, come ha documentato un recente studio redatto dall’Ischia Film Festival sul cosiddetto cineturismo, ha un respiro più di lungo termine che di breve. In altre parole, il ritorno economico che il cineturismo è in grado di generare su un territorio diventato set cinematografico, ha bisogno di tempo per manifestarsi. In fin dei conti è appunto il tempo che diversifica la semplice moda momentanea dal cineturismo verso e proprio.



Un esempio classico di Cineturismo è il Commissario Montalbano. Proprio grazie al successo della nota serie tv che ha in Luca Zingaretti il protagonista principale, gli arrivi in provincia di Ragusa hanno registrato un aumento del 48% tra il 2014 e il 2016. Quello che si è verificato con il Commissario Montalbano è stato un vero e proprio boom che non rappresenta un caso isolato ma una vera e propria punta di diamante.

Ovviamente affinchè una località diventi meta di cineturismo non basta che questa località sia stata lanciata da un film. Il valore aggiunto e quindi l’effettiva trasformazione di una località in cui è stato girato un set di successo in meta di cineturismo, è dato dalla presenza di tutti quei servizi che possono aiutare il visitatore a vivere il set in modo esperenziale. Fare cineturismo significa permettere al viaggiatore di toccare con mano i luoghi in cui è stata girata quella pellicola di successo. Vivere quei luoghi!

Tra le regioni italiane che hanno registrato un boom del cineturismo negli ultimi anni c’è ovviamente la Sicilia. Attenzione perché il merito dell’aumento di questa forma di turismo esperenziale non è solo di Montalbano.

La web company Sicilying attiva dal 2012 su servizi turistici di alta qualità, ha fatto del cineturismo una delle punte di diamante della propria offerta diventando il punto di riferimento per tutti quei viaggiatori che non vogliono solo visitare la Sicilia ma vogliono invece prendere parte (e sentirsi parte) di esperienze indimenticabili tra le quali ci sono la visita sul set di Montalbano e quella sui luoghi in cui è stato girato il film Il Padrino di Francis Ford Coppola.

Cineturismo Il commissario Montalbano

Fare cineturismo sulle tracce del commissario Montalbano significa visitare gli spettacolari luoghi nei quali Camilleri ha ambientato le avventure del commissario record di ascolti. Dalla piazza di Vigata alla casa del commissario fino alla tenuta del vecchio boss Don Balduccio Sinagra, il turismo sui luoghi del Commissario Montalbano diventa occasione per rivivere colori e profumi della Sicilia che Camilleri ha reso famosa. Come si è messo in evidenza nella prima parte di questo articolo, però, il vero cineturismo è quello che riesce ad andare oltre fornendo dei servizi unici nel suo genere. L’ultima tendenza del cineturismo sul commissario Montalbano? Il team building con il quale è possibile effettuare indagini in stile Montalbano. Nel team building, i partecipanti, divisi in squadre, devono trovare e interpretare inizi per risolvere per primi il giallo. Si tratta di una attività che unisce divertimento a formazione.

Cineturismo Il Padrino

Il cineturismo in Sicilia non è solo Commissario Montalbano ma anche Il Padrino. In questo caso l’offerta prevede la visita esperenziale su tutti i luoghi in cui è stato girato il capolavoro di Francis Ford Coppola negli anni 70. Il carattere esperenziale sui luoghi de Il Padrino lo si intuisce dal fatto che tra le mete del tour non ci sono solo i paesi in cui è stato girato il film come Taormina o Savoca ma anche i luoghi che hanno fatto la storia della pellicola come il Bar Vitelli, praticamente uguale a come era nel 70.

Cineturismo conclusioni

Citando gli esempi del Commissario Montalbano e del Padrino si è voluto mettere un evidenza un concetto basilare. Oggi i viaggiatori che sono interessati a fare cineturismo vogliono vivere esperienze. Il momento in cui era sufficiente stilare un elenco del luoghi in cui la pellicola era stata girata ed intercettare così tutti i turisti amanti di quel film, è finito. Come già avvenuto nel turismo anche per quello che riguarda il cineturismo l’obiettivo è fare esperienza e partecipare non semplicemente vedere in modo passivo.

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close