Mr Beaver, tornano Jodie Foster e Mel Gibson

Mr Beaver sbarca al Festival di Cannes 2011. Dopo sedici anni dal suo ultimo film come regista Jodie Foster  (due oscar come migliore attrice per Sotto accusa e Il silenzio degli innocenti), torna a Cannes dietro la macchina da presa, portandosi dietro anche Mel Gibson. L’attore australiano – la cui popolarità negli USA è calata parecchio dopo le accuse di alcolismo, violenza e cattolicesimo estremo – che è stato definito dalla Foster “Un amico sensibile e molto generoso, che sa stare lì ad ascoltarti”, nel film interpreta un uomo depresso e sull’orlo del baratro, abbandonato dalla moglie e dal proprio lavoro, che trova il suo alter ego in un castoro pupazzo (il Mr Beaver del titolo).
Nonostante quella che si dice sia stata una delle migliori interpretazioni della carriera di Gibson – forse grazie anche al suo stato d’animo attuale – il film in America non ha avuto il successo che ci si aspettava, probabilmente per via della freddezza del pubblico verso Mel e la sua vita privata.

Non so se questo film potrà riabilitare Mel Gibson al pubblico o aiutarlo a passare i problemi che attualmente lo affligono” ha dichiarato Jodie Foster in un’intervista “So solo che è una persona meravigliosa ed un amico – si erano conosciuti nel 1993 in Maverick –e che è veramente orgoglioso della sua prova in questa pellicola” E’ in forma l’enfant prodige di Taxi Driver, rigettando le accuse di ambiguità del titolo (Beaver nello slang americano può indicare anche i genitali femminili) e riempiendo di complimenti Roman Polansky. “E’ stata un’esperienza interessante” ha concluso la Foster “Ed il suo modo di lavorare mi ricorda quello di Woody Allen, sono entrambi dei signori del set..”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.