A Dangerous Method, un film del 2011 da vedere


Ci piace consigliarvi un bel film uscito in questo 2011 da vedere la sera dopo una deliziosa cena! La scelta oggi è caduta su A Dangerous method un film di David Croneberg sicuramente da non perdere.

Due uomini, Freud e Jung, intenti a fondare le basi della psicoanalisi; una donna, Sabina, brillante, aspirante medico ma tormentata da violente esperienze familiari che ne hanno intaccato la visione sessuale. David Cronenberg torna al cinema con questo Thriller psicologico che scava nella perversione umana rappresentata dalla disgregazione del proprio “Io”. Un intrigante e seducente gioco a tre tra il professor Carl Jung, interpretato da Michael Fassbender; Sabina Spielrein, Keira Knightley e il professor Sigmund Freud, interpretato da Viggo Mortensen. Un seducente gioco a tre intellettuale all’interno del quale si inserisce la figura di Otto Gross (Vincent Cassel), un paziente vittima di sè stesso e delle proprie perversioni alle quali decide di non resistere, abbandonandosi alla voglia di assecondarle oltre ogni confine.

David Cronenberg, da sempre amante della disgregazione dei corpi come ricordano alcuni suoi capolavori come “Il demone sotto la pelle”, “La mosca”, “eXistenZ” e “Crash”, decide che è il momento di giocare con l’anima utilizzando come chiave interpretativa le esperienze sessuali, e così la bella Sabina, dopo aver convissuto con la sua malata volontà di subire violenza per arrivare al piacere vero, decide di accettare questa pulsione, condividendola con i due professori, Jung e Freud, intenti nel frattempo a gettare le basi della psicanalisi e che si trovano l’uno contro l’altro a causa di Sabina, vero e proprio pomo della discordia che, dopo aver accettato le sue “malate” pulsioni, cerca di convincere i due professori che in realtà fare sesso con un partner significa annullare se stessi, portare il proprio “Io” ad una totale disgregazione e quasi umiliazione per rinascere come unico grande corpo. Nel mezzo della disputa a distanza a suon di lettere, si inserisce anche la figura di Otto Gross, paziente depravato che cerca a sua volta di convincere il professor Jung della necessità di accettare una vita senza limiti per essere veramente felici e appagati. Un thriller seducente e psicologico vissuto negli anni immediatamente precedenti alla Guerra Mondiale e che vi terrà inchiodati sulla sedia fino alla fine..

La trama di A Dangerous Method


Alla vigilia della Prima Guerra Mondiale, Zurigo e Vienna sono lo scenario di una torbida storia di avvincenti scoperte in nuovi territori della sessualità e dell’intelletto. Ispirato a fatti realmente accaduti, A Dangerous Method getta lo sguardo sulla turbolenta relazione fra il giovane psichiatra Carl Gustav Jung, il suo mentore Sigmund Freud e Sabina Spielrein, la bella e tormentata giovane donna che viene a interporsi tra loro. Nell’intreccio è coinvolto anche Otto Gross, un paziente incline alla depravazione e determinato a spingersi ben oltre i confini della morale comune. In questa esplorazione della sensualità, l’ambizione e l’inganno preparano la scena per il momento cruciale in cui Jung, Freud e Sabina si incontrano e si separano, cambiando per sempre il corso del pensiero moderno.

Il nostro voto al film è 7,5

E voi cosa ne pensate?

 

 

Vincenzo Marangio


Leggi altri articoli di Cinema e Spettacolo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close