Emis Killa: “Lavorando con Moreno farei scontenti i miei fans”

Emis Killa, il giovane rapper amatissimo dai giovani e considerato una vera rivelazione del 2012, è di nuovo nei negozi di dischi con Mercurio, il suo ultimo lavoro uscito il 22 ottobre. Emiliano Rudolf Giambelli, il suo vero nome, ha coinvolto nel suo Mercurio personaggi del calibro di J-Ax, Max Pezzali, Salmo e Skin.  Il rapper si è raccontato a Messaggero Tv, parlando di se, della sua gavetta e del suo successo. La prima cosa che ha ammesso è stato che seppur sembra un vero duro, in realtà è una persona molto timida e insicura e che nonostante gli piaccia stare al centro dell’attenzione, soffre d’ansia quando poi ha effettivamente tutti gli occhi puntati addosso. Nell’intervista al Messaggero ha speso delle parole anche per il rapper di Amici, condotto da Maria De Filippi, Moreno. Di lui ha detto: “Lui ha perso di credibilità agli occhi di quelli che rappresentano il mondo del rap. Lavorando con lui farei scontenti parecchi dei miei fan, perché la massa ragiona a modo suo.”  I due si erano anche scontrati fisicamente proprio perchè Emis Killa non aveva votato a favore di Moreno durante il reality, poi però hanno chiarito e quest’ultimo si è scusato per la sue reazione eccessiva. Ritornando a Emis, qualche tempo fa inoltre, c’erano state polemiche anche per i suoi testi, considerati omofobi: “Non li definisco proprio degli errori. Quando li ho fatti avevo 18 anni ed ero molto inconsapevole. La nicchia del rap che frequentavo voleva che un rapper parlasse in questo modo. E, comunque, non sono omofobo, ma accetto il fatto che qualcuno se la sia presa e mi consideri un maleducato. Tra l’altro molti dei miei amici e conoscenti gay usano gli stessi termini che sono comparsi nelle mie canzoni.” Bè, Emis Killa sostiene di essere un ragazzo molto insicuro, invece dalle sue risposte sempre pronte sembra non essere proprio così. In bocca al lupo allora per Mercurio, l’ultima fatica del rapper in commercio dal 22 ottobre.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.